A- A+
MediaTech
Arpe in pole position per l'Unità insieme a Madron

Il banchiere è in pole position per rilevare il quotidiano fondato da Antonio Gramsci i cui libri contabilli sono arrivati in tribunale, ma che ancora non sta in stato di fallimento. Secondo quanto riporta il Corsera, Arpe è in cordata con Lettera 43 di Paolo Madron, attraverso la società News 3.

In lizza ci sono altri due gruppi, i cui nomi per ora non sono ancora noti e che sembrano aver in mano carte meno importanti in questa partita. Infatti Arpe ha già strutturato un piano industriale di tre anni e un piano editoriale ben definito.

La volontà poi sarebbe quella di rinunciare ai finanziamenti pubblici. Nel frattempo per poter cancellare i 30 milioni di debiti (e prima di cessare le pubblicazioni si perdevano 8-900mila euro al mese) ne servono almeno 10, così da poter arrivare a un cosiddetto concordato "in bonis".

Tags:
matteo arpeunitàeditoria
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.