A- A+
MediaTech
Radio 24 in ascesa. E la raccolta pubblicitaria cresce a doppia cifra

Forte crescita per Radio 24 nel 2013: secondo i dati di ascolto diffusi oggi dalla ricerca RadioMonitor di Eurisko relativi all'intero anno, Radio 24 è l'emittente che nella top ten delle radio nazionali registra la performance di crescita più alta: +9,6% (180.000 ascoltatori in più), rispetto all'andamento degli ascolti totali del mezzo radio che sono cresciuti solo dell'1% nel 2013 rispetto al 2012. L'emittente news&talk del Gruppo 24 ORE si posiziona quindi nel 2013 al 9° posto della classifica delle radio nazionali più ascoltate con 2.046.000 ascoltatori (1.867.000 nel 2012).
 
Ottimo il risultato dell'ultimo trimestre 2013, in cui Radio 24 ha aumentato gli ascoltatori del 9,1% rispetto allo stesso trimestre del 2012 anche qui in netta controtendenza rispetto all'andamento degli ascolti totali fermi al +0,6%, grazie al nuovo palinseso varato in autunno dal direttore Roberto Napoletano.

Nel 4° trimestre 2013 infatti Radio 24 registra un ottimo andamento nella fascia delle 8-13 con un nuovo record assoluto alle ore 8.00 che vede un picco di 500.000 ascoltatori grazie al GR, a "24 Mattino" di Alessandro Milan, all'ottima performance delle 2 ore di attualità di MIX24, il programma ideato e condotto da Giovanni Minoli, e al nuovo programma "Cuore e Denari" condotto da Nicoletta Carbone e Debora Rosciani. A segno anche la coppia dello sport di Radio 24 Carlo Genta e Pierluigi Pardo, che dalle 14 alle 15.20 ottengono un nuovo record di ascolti con "Tutti convocati".

Ottimi risultati anche nella fascia del drive-time pomeridiano a partire dalle 16.30 con Oscar Giannino fino alle corazzate "Focus Economia" condotto dal vicedirettore Sebastiano Barisoni, che ha registrato il suo record di sempre, e "La Zanzara" di Giuseppe Cruciani, che si confermano entrambe punto di forza del palinsesto.
 

donatella treu sole 24 ore
 

Estremamente elevato anche il profilo degli ascoltatori del giorno medio di Radio 24, caratterizzato da una massima concentrazione nei segmenti più elevati della popolazione italiana, sia per cultura sia per reddito. Nelle aree che secondo la “Grande Mappa” di GfK Eurisko detengono circa il 60% della ricchezza nazionale - il segmento elitario relativamente più giovane, con uno stile di vita di grande effervescenza e protagonismo, e il segmento un po’ più maturo e più elevato in grado con uno stile di vita di altissimo livello - la concentrazione degli ascoltatori di Radio 24 è del 40% superiore a quella degli ascoltatori della radio in generale. In particolare nel solo segmento elitario più giovane, che si caratterizza per spese molto elevate in tutti i consumi di prestigio, la concentrazione è più elevata del 52%.
 
Dalla ricerca Eurisko emerge un altro aspetto interessante: gli ascoltatori abituali di Radio 24 valutano la propria radio con valori di eccellenza, superiori alle valutazioni riscontrate per le altre radio dai rispettivi ascoltatori abituali. Ciò significa che Radio 24 è l'emittente nazionale con il più alto grado di soddisfazione da parte degli ascoltatori.
 
Il valore e la qualità degli ascolti di Radio 24 sono riconosciuti anche dal mercato: la raccolta pubblicitaria dell'ultimo trimestre 2013 rispetto all'ultimo trimestre 2012 ha infatti registrato risultati brillanti a doppia cifra, intorno al +20%, rispetto ad un mercato che si è attestato invece attorno a -1%. Per quanto riguardo l'intero 2013 la raccolta pubblicitaria curata da System, la concessionaria del Gruppo 24 ORE, ha segnato 7,8 punti in più rispetto al mercato. Partenza brillante anche nel 2014, dove il mese di gennaio registra le stesse performance degli ultimi mesi del 2013.

Tags:
radio24sole 24 oreradio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.