A- A+
MediaTech
Corriere/ Luigi Bisignani: De Bortoli ottimo presidente della Rai


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Che cosa pensa dell'addio di De Bortoli al Corriere della Sera?
"Era un rapporto abbastanza teso con l'amministrazione. E poi è un ciclo che si chiude. De Bortoli avrà da fare tante altre cose nella vita, per cui dopo dodici anni di direzione... alla fine anche lui ha tante prospettive davanti".

Non è che nelle ultime settimane è stato un po' troppo critico con il governo Renzi?
"De Bortoli è stato critico con Berlusconi e con Monti, così come è stato critico con Renzi. Lo vedo molto coerente in questo. Non ha mai fatto sconti, l'inizio della fine di Monti sono stati gli articoli pubblicati sul Corriere da Giavazzi e dagli altri, fotografando la situazione. Credo che sia stato molto coerente soprattutto sulla politica economica e sugli ultimi governi".

Anche con Renzi?
"In questa fase certamente sì, ma anche con Monti e Letta".

Molti accusano il Corriere di essere troppo filo-Renzi...
"Beh, gli articoli di Polito sono usciti sul Corriere. Pensiamo anche alle note di Massimo Franco. Fotografano la situazione di un governo che certamente è in difficoltà".

Che cosa potrebbe fare ora De Bortoli?
"Potrebbe essere un ottimo presidente della Rai".

E andrebbe bene sia a Forza Italia sia al Pd?
"Bisogna vedere, la Rai è sempre una partita talmente complicata che... però potrebbe fare il presidente. Non credo che voglia fare il sindaco di Milano, mi sembra una cosa troppo lontana dalle sue mire. Potrebbe fare molte cose insomma".

Chi potrebbe andare alla direzione del Corriere?
"Se gli azionisti non si mettono d'accordo tra di loro... Questa storia del semestre bianco poi è ridicola. Non vorrei che tra qualche mese arriviamo ad avere due papi... Abbiamo due papi in Vaticano e quindi due direttori al Corriere. Uno in Via Solferino e l'altro in Via Rizzoli. La conclusione di questa vicenda è davvero ridicola ed è lo specchio esatto della crisi dei gruppi editoriali italiani che non son fatti da editori puri ma da banche e assicurazioni".

Ma il Corriere continuerà ad esistere?
"Sicuramente, ma di fronte ad una crisi drammatica come quella dell'editoria italiana".

Soprattutto quella cartacea...
"Sì, e la scelta di tenere in piedi in articulo mortis un direttore per otto mesi è veramente ridicola. Se lo si fa lo si fa subito. Senza pensare che verrebbe cambiato proprio all'inizio dell'Expo. E' la scelta di una debolezza assoluta del management. C'è talmente tanta ipocrisia che non ne parla nessuno ma è una delle cose più ridicole che sia successa in Italia negli ultimi anni. E' una decisione di compromesso, ma è ridicola. Lo stesso cdr come può accettare una cosa del genere? Ha fatto bene De Bortoli a prendersi una bella liquidazione e a giocare con i suoi azionisti. E' stata un'altra prova di intelligenza da parte sua".
 

Tags:
bisignanide bortoli
in evidenza
Meteo, fresco? È solo un’illusione Torna l'inferno. Ecco quando

Meteo

Meteo, fresco? È solo un’illusione
Torna l'inferno. Ecco quando

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.