A- A+
MediaTech
Passport, il futuro di BlackBerry è quadrato

Si chiama Passport e potrebbe essere il foglio di via che consentirà a Blackberry di tornare a competere a livello globale. Dopo un periodo complicato e la continua perdita di quote di mercato, a vantaggio di Apple e Samsung, la casa canadese prova a dare una vera svolta. Lo fa con uno smartphone che ha come caratteristica una forma originale: uno schermo quadrato da 4,5 pollici. Più o meno la misura di un passaporto, un terzo più largo dell'iPhone 5. 

Passport si rivolge soprattuto a manager e aziende, ma strizza l'occhio al pubblico grazie a un prezzo sotto i 600 dollari. Non poco, certo, ma pur sempre 50 dollari in meno rispetto all'iPhone 6. D'altro canto, il Ceo di Blackberry, John Chen, deve convincere gli utenti a puntare di nuovo sulla Mora (uscita dall'orbita dei più giovani) e lasciar perdere la Mela. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
blackberrysmartphoneblackberry passport
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


casa, immobiliare
motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.