A- A+
MediaTech

Alla ricerca di nuove opportunità di business per uscire dalla crisi, RIM potrebbe cedere in licenza il suo software BlackBerry ad altri produttori di smartphone. E' stato lo stesso CEO della società canadese, Thorsten Heins, a non escludere questa possibilità.

I prototipi del BlackBerry 10Guarda la gallery

Questa eventualità metterebbe RIM in concorrenza con Google e Microsoft sul mercato dei sistemi operativi per dispositivi mobili, oggi dominato da Android e, in misura molto minore, da Windows Phone (iOS di Apple è utilizzato solo per gli iPhone, dato che la casa di Cupertino non cede il proprio software a terzi).

Il 30 gennaio RIM presenterà a New York la sua nuova piattaforma BlackBerry 10: secondo le indiscrezioni pubblicate in questi giorni negli Stati Uniti, i primi terminali che la adotteranno, i BlackBerry Z10 e X10, dovrebbero avere oltreoceano un prezzo inferiore ai 199 dollari, il che li renderebbe decisamente convenienti rispetto agli smartphone di fascia alta di Apple e Samsung. Che intanto, però, continuano a "soffiare" a RIM i clienti aziendali: non a caso al recente CES di Las Vegas la casa coreana ha presentato una campagna pubblicitaria che, a differenza delle precedenti, non prende di mira Apple ma proprio BlackBerry, rivolgendosi direttamente al target business.

Tags:
blackberryrimsmartphone

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.