A- A+
MediaTech

Mark Zuckerberg ha presentato Facebook Home, un software che trasforma il proprio smartphone Android in un device targato Facebook, una macchina mobile le cui funzioni principali, più visibili, più immediatamente usabili, sono quelle del social network. Ci sono diversi obiettivi dietro questo lancio, ma il più importante di tutti è la necessità dei social media di acquisire il più grande numero possibile di dati sulle attività personali degli utenti di telefonia mobile.

Essi sfruttano questi dati per creare opportunità di reddito per se stessi, si finanziano tramite il prezzo che gli utenti pagano per i beni e i servizi. È Google che ha messo a punto questo modello.

I termini e le condizioni per l’utilizzo delle applicazioni di telefonia mobile e motori di ricerca sono ridotti. Al momento il pubblico sembra disposto a barattare le proprie informazioni private in cambio di applicazioni gratuite o la ricerca libera.

Tuttavia, un giorno gli equilibri potrebbero cambiare. Sulla pagina Facebook front-end accessibile al vasto pubblico, ogni utilizzatore offre una grande quantità di dati sulla sua personale attività digitale quotidiana. Arriverà il momento in cui alcuni utenti si chiederanno perchè non vengono pagati per fornire un così ricco bagaglio di dati. Altri utenti si renderanno conto che quasi tutti i benefici di questo front-end.

di Clive Holtham, Professore di Information Management presso la Cass Business School di Londra

Tags:
facebookhome
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.