A- A+
MediaTech
Fenomeno Airbnb: estate da 17 milioni di prenotazioni

Quest'estate Airbnb ha ospitato 17 milioni di turisti. La piattaforma che mette in contatto i privati (proprietari di immobili e affittuari di breve periodo) sta crescendo a ritmi vertiginosi. Secondo l'ultimo report della società il numero di turisti si è moltiplicato per 353 in appena cinque anni: nell'estate del 2010, gli utenti di Airbnb erano appena 47 mila.

Schermata 2015 09 08 alle 09.50.48
 

Per capire la forza di Airbnb, può essere utile un confronto: 17 milioni di turisti sono più o meno le popolazioni di Svezia e Svizzera messe insieme. Un fenomeno globale, come dimostrano la provenienza degli ospiti (57 mila città e 105 Paesi diversi), il loro sesso (il 54% sono donne il 46% maschi) e l'età media (35 anni).

Schermata 2015 09 08 alle 09.51.06
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
airbnbvacanzeprenotazioni
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.