A- A+
MediaTech

Fra smartphone, maxitablet e tv intelligenti, al Ces di Las Vegas si fa strada la "forchetta elettronica". Si chiama Hapifork e consente di monitorare cosa e come si mangia per tenere sotto controllo in maniera scientifica la propria dieta.

Realizzata dalla società di Hong Kong Hapilabs, la forchetta elettronica è dotata di sensori che misurano la durata del pasto, gli intervalli fra una forchettata e l'altra e i momenti in cui il cibo incontra le papille gustative, illuminandosi ogni qual volta la si porta alla bocca.

Questi dati vengono immagazzinati nella memoria interna e possono poi essere scaricati sul pc via Usb o Bluetooth su un profilo online che tiene traccia delle proprie abitudini a tavola. Inoltre la Hapifork si interfaccia a un'app che elabora un programma di coaching personalizzato che dovrebbe aiutare a mangiare meglio.

Non a caso, il dispositivo era stato pensato inizialmente per il settore medicale, prima che Hapilab decidesse di lanciarla sul mercato consumer, dove potrebbe trovare applicazione a supporto di diete e programmi di controllo alimentare per chi ha problemi di digestione o sovrappeso.

Tags:
forchettaelettronicaces

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mobilize aiuta le aziende ad elettrificare la propria flotta

Mobilize aiuta le aziende ad elettrificare la propria flotta


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.