A- A+
MediaTech
Approfondimento, data, apertura social: il giornalismo non è morto

Approfondimenti, data journalism, social. E' questo il giornalismo del futuro secondo Medialab Session, il laboratorio che invita creativi, editori e giornalisti a proporre idee su un mondo in evoluzione. 

La domanda, da tempo, è la solita: i giornali di carta si estingueranno? Il crollo delle vendite e la migrazione della pubblicità sta mettendo a dura prova le testate storiche. Ma secondo Neila Romdane, uno degli organizzatori del workshop, la carta mantiene il suo appeal. 

Il problema non è (solo) il supporto: è la capacità di innovare. "I giornali devono reinventare il loro modello di business", afferma Roman Saillet, cofondatore di Medialab Session. Nel giro di due due decenni, da fonte rapida  la stampa quotidiana è diventata un'informazione "a lungo termine", incapace di competere con la rapidità e la copertura 24 ore su 24 di internet

La carta è in crisi. E in internet la rapidità rischia di trasformare le notizie in commodities. Qual è la soluzione? La risposta emersa da Medialab Session non è del tutto ovvia: un'opzione può essere un "giornalismo lento". Non è possibile tornare ai ritmi compassati della carta, ma una delle chiavi può essere l'approfondimento. O almeno, fare un passo indietro rispetto alla notiza calda e guardare i fatti con un taglio originale. 

Uno degli esempi forniti da Saillet è Slate. Il sito osserva le notizie con una angolatura diversa e si fonda un modello di business nel quale gli annunci pubblicitari sono visibili ma non invedenti. "Il valore non sta solo nella capacità di arrivare prima ma si trova anche in una storia e nella consultazione delle fonti". Un ritorno al futuro. Ma non solo. I giornali usano nuovi strumenti ma senza conoscerne le regole. L'apertura ai social network non si accompagna all'adozione di concetti social: la condivisione e la bidirezionalità. 

Perché l'apertura, dalla quale molte redazione rifuggono, non è la morte del giornalismo. Ma, sono sicuri gli animatori di Medialab, ne è la salvezza. La parola d'ordine è "Data Journalism". Nel vortice di dati disponibili online, gli utenti hanno bisogno di una guida.

 





 

 

Tags:
giornalismodata journalismopen data
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.