A- A+
MediaTech
Gli algoritmi di Facebook e Google nel mirino dell'Ue

La Commissione europea starebbe vuole fare luce sugli algoritmi di Facebook, Google e Twitter. Lo riporta il sito Euractiv, secondo il quale l’indagine partirà a metà 2017 e durerà due anni.

Da tempo l'Europa ha alzato la guardia sulle multinazionali del web, dal punto di vista fiscale ma non solo. Mettere gli occhio sugli algoritmi significa ispezionare il funzionamento profondo di motori di ricerca e social network. L'esigenza di trasparenza nasce proprio dal loro peso crescente. Posizionarsi tra i risultati di Google e comparire nel Newsfeed di Facebook non decreta la vita o la morte di business ma di certo ne influenza il successo. Fino a ora senza avere spiegazioni sul loro funzionamento (che essendo basato su codici proprietari deve pur essere tutelato).

Angela Merkel, che non guida la Commissione ma ha comunque grande influenza, ha sottolineato che “gli algoritmi devono essere resi pubblici perché ogni cittadino deve saper rispondere alla seguente domanda: che cosa influenza il mio comportamento su internet e quello degli altri? Se gli algoritmi non sono trasparenti possono distorcere la nostra percezione, oltre a condizionare il nostro approccio all'informazione".

Proprio la campagna di Trump, per citare il caso più recente, ha fatto sorgere alcuni dubbi sulla trasparenza degli algoritmi e sulla possibilità di manipolazione. Alcuni dipendenti di Facebook hanno accusato Mark Zuckerberg si aver ordinato di penalizzare “manualmente” i post inneggianti al candidato democratico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
facebookalgoritmiue
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.