A- A+
MediaTech
Google acquista Lift Labs: cucchiai 'smart' per malati di Parkinson

Prosegue lo shopping di Google nel mondo delle start-up ad alto tasso di innovazione. L'ultimo acquisto del colosso di Mountain View e' Lift Labs, un'azienda con sede a San Francisco il cui prodotto di maggior successo e' il 'Liftware' un cucchiaio 'intelligente' che consente a chi soffre di malattie neurodegenerative come il morbo di Parkinson di nutrirsi senza sporcare. L'apparecchio si appoggia su un software che rileva i tremori della mano e imprime al cucchiao delle oscillazioni che consentono di controbilanciarli in modo esatto, consentendo all'utente di portare il cibo alla bocca senza farlo cadere. E' inoltre possibile smontare il cucchiaio e sostituirlo con una forchetta.

I termini finanziari dell'operazione, gia' conclusa, non sono stati resi noti. Lift Labs diventera' parte della divisione Google Life Science, che sta sviluppando, tra le altre cose, lenti a contatto 'smart' per misurare i livelli di glucosio negli ammalati di diabete.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
googlelift labscucchiaiparkinson
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.