A- A+
MediaTech
Google dice addio ai cellulari e vende Motorola a Lenovo

Dopo appena due anni Google dice addio ai cellulari. Il colosso di Mountain View ha venduto Motorola Mobility al colosso cinese dei computer Lenovo per 3 miliardi di dollari.

Sul piatto il motore di ricerca ha messo tutta l'unità di hardware - quella che produce smartphone Moto X and Moto G - mantenendo tuttavia gran parte dei brevetti per software, comprese le domande di brevetto in corso e altre proprietà intellettuali.

L'operazione marca la fine della breve avventura di Google nella produzione di telefoni cellulari e segna un dietro front nella sua più grossa acquisizione di sempre. Il gruppo californiano aveva infatti comprato Motorola nel 2011 per 12,5 miliardi dollari. Dopo l'annuncio le azioni di Google sono salite del 1,5% a circa 1,12 dollari nelle contrattazioni after-hour.

Per Lenovo - che la settimana scorsa ha messo a segno un'altra grande acquisizione negli Stati Uniti aggiudicandosi la divisione di server low-end x86 di Ibm per 2,3 miliardi di dollari - si tratta di un grande passo avanti verso il mercato globale degli smartphone. "L'acquisizione di un marchio icona come questo, con un innovativo numero di prodotti e team incredibilmente talentuoso, renderà Lenovo un forte concorrente a livello mondiale nel [settore] smartphone", ha dichiarato Yang Yuanqing, presidente e amministratore delegato di Lenovo, "siamo sicuri che avremo subito l'opportunità di diventare forti competitori globali in un mercato in rapida crescita".

Tags:
googlemotorolalenovo
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.