A- A+
MediaTech

 

 

galaxy tab ipad

Le vendite di tablet supereranno quelle di pc desktop entro il 2013 e quelle di notebook nel 2014. La previsione è della società di ricerche IDC, secondo la quale quest'anno il mercato dei pc desktop calerà del 4,3%, mentre crescerà - sia pure di poco - quello dei portatili, +0,9%. Ma il vero boom sarà per l'appunto quello dei tablet, le cui vendite aumenteranno del 48,7% a quota 190 milioni di unità. Bene anche gli smartphone, +27,2% a 918,5 milioni di unità.

Il trend è già emerso nel corso del 2012, quando sono stati spediti 128 milioni di tablet, con una crescita del 78,4% rispetto al 2011. A trainare la crescita sono stati soprattutto i mercati emergenti, dove le vendite di dispositivi "intelligenti" è aumentata del 41,3%, con i tablet a +111,3% e gli smartphone a +69,7% su base annua; la crescita nei mercati "maturi" è stata invece del 15,6%.

In questo scenario i produttori di dispositivi tecnologici stanno modificando le proprie strategie: IDC nota che "i consumatori e gli acquirenti aziendali stanno iniziando a vedere gli smartphone, i tablet e i PC come un continuum unico di dispositivi collegati, che si differenziano più che altro per le dimensioni dello schermo".

I leader a livello globale restano naturalmente Samsung e Apple, con il colosso coreano cresciuto l'anno scorso del 21,2% e la casa di Cupertino che ha segnato un +20,3%.

Ai numeri globali diffusi da IDC su aggiungono quelli stimati da Context per l'Europa (e in particolare in Italia, Regno Unito, Francia, Germania e Spagna), dove le vendite di tablet sono cresciute di ben il 350% nei primi due mesi di quest'anno rispetto allo stesso periodo del 2012, grazie a un calo generalizzato dei prezzi e a una maggiore disponibilità di dispositivi nei punti vendita tradizionali: "In passato molti tablet, come ad esempio il Kindle, erano venduti esclusivamente online – nota Adam Simon, Global Md of Retail Research di Context – oggi al contrario i vendor, fra cui la stessa Amazon, hanno deciso di allargarsi a canali di vendita tradizionali, come negozi, supermercati e Gdo, dove il consumatore può toccare con mano e provare di persona il prodotto".

I più venduti nei negozi del Vecchio continente, secondo i dati di Context, sono stati i tablet basati su Android, con una quota del 60%, mentre gli iPad di Apple si riprendono il primato considerando dei tablet venduti attraverso tutti i canali (negozi fisici e web); non vanno oltre il 2% i tablet basati su Windows 8, nonostante le campagne pubblicitarie realizzate da Microsoft e dai singoli produttori. In particolare, sono tutti Samsung (e tutti Android) i tre tablet più venduti a gennaio e febbraio: Galaxy Tab 2 7.0, Galaxy Tab 2 10 e Nexus 7.

Tags:
tabletpcsamsungapplegalaxy tabipad
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.