A- A+
MediaTech
L'iPhone 6 è stato hackerato: assegnata la taglia da un milione

E anche l'iPhone 6 dice addio al mito dell'invulnerabilità di Apple. Con giubilo degli hacker che sarebbero riusciti a trovare la falla e con scoramento per Zerodium. L'azienda, che si occupa di sicurezza informatica, aveva infatti messo in palio un milione di dollari per chi fosse riuscito a fare breccia nel nuovo smartphone.

L'impresa non era semplice, per diverse ragioni. La prima: gli hacker dovevano manifestarsi pubblicamente. Superare le barriere informatiche non è di per sé un reato, ma svelarsi significa comunque rinunciare ad altre attività (quando ci sono) illecite.

La seconda riguarda il tipo di hackeraggio. La sfida di Zerodium prevedeva di effettuare un jailbreak da remoto. L'obiettivo è quindi più complesso rispetto a un assalto fatto con le mani sull'iPhone: richiede infatti di superare diverse barriere, a partire dal browser (Safare o Chrome) per finire al sistema operativo del cellulare, scovando diversi bug.

Il jailbreak è una procedure che consente di avere accesso ai file del sistema. Speso viene usato (anche dagli stessi proprietari di iPhone) per superare le barriere imposte dalla Mela e scaricare ogni tipo di app. Una procedura rischiosa, perché apre ad app non controllate e cavalli di Troia. E proprio questo era l'obiettivo della “taglia” da un milione. Zerodium sta ora verificando se gli hacker si sono davvero guadagnati il premio. L'azienda non ci perderà comunque: tutt'altro.

La taglia non è un concorso a premi. Anche Facebook e Google mettono in palio somme discrete a chi riesce a individuare dei bug. Ma Zerodium può aumentare la posta perché, a differenza di Menlo Park e Mountin View, non svela la vulnerabilità ma vende le informazioni ai suoi clienti.   

Tags:
iphone 6hackerzerodiumapple
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Il direttore di affaritaliani a Trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.