A- A+
MediaTech
Pavone: "La webtax è una minaccia"

di Layla Pavone, Managing Director Isobar Communications

Ho pensato di scrivervi in maniera molto sintetica ma concreta le motivazioni che mi portano a candidarmi e per le quali chiedo la vostra fiducia. Sono convinta che Assocom abbia un ruolo fondamentale per lo sviluppo della nostra industry. Lo credevo due anni fa, quando mi ero candidata, e lo riaffermo ora, con ancora piu’ forza e consapevolezza.

Insieme ai colleghi del Consiglio Direttivo uscente ho lavorato per creare le migliori condizioni perche’ Assocom potesse riappropriarsi del proprio ruolo nella nostra industry e nel sistema Paese, favorendo la partecipazione di tutte le imprese di comunicazione, piccole, medie e grandi, nessuna esclusa.

Vorrei proseguire su questa strada, vorrei contribuire a dare continuita’  ai progetti che sono stati gia’ avviati nel corso del 2013 ed a quelli  in fieri, che vedranno la luce nei prossimi mesi.

Sono “da sempre” convinta che il Digitale e’ e sempre piu’ sara’ un driver di innovazione e di crescita molto importante per la nostra categoria. C’e’ ancora molto da fare in questo ambito, a partire dall’attivita’ di formazione ed informazione, passando per le regolamentazioni legislative europee ed italiane, continuando nella direzione di una maggiore influenza del nostro comparto per lo sviluppo dell’Agenda Digitale e conseguentemente delle opportunita’ di crescita per le aziende italiane e per le imprese di comunicazione.

Un esempio e’ il progetto interassociativo paneuropeo European Interactive Digital Advertising Alliance, al quale Assocom partecipa attraverso l’EACA, che ha dato vita ad una guida  sulla pubblicità comportamentale e la privacy online ( http://www.youronlinechoices.com/it ), proponendo un modello di autoregolamentazione.

Un altro esempio di tema “caldo” che credo non abbia ricevuto la dovuta attenzione e che, se non compreso o sottovalutato, potrebbe modificare in negativo le sorti della nostra industry e del nostro business e’ quello relativo alla direttiva europea relativa alla “data protection” intorno alla quale vi e’ ancora un acceso dibattito internazionale, perche’ rischia di penalizzarci a causa della volonta’ da parte della UE di un’applicazione molto restrittiva (http://www.iabeurope.eu/news/european-parliament-libe-committee-fails-europe-data-protect). O ancora la piu’ recente “webtax” che, cosi’ come pensata, con l’obiettivo regolamentare i soggetti internazionali che operano su internet nel nostro Paese fatturando in altri Stati europei, di fatto penalizzera’ anche le aziende italiane, (http://www.webnews.it/2013/12/16/critiche-webtax-italia-usa-internet-governo).

Questi sono alcuni dei temi cruciali che ci riguardano da vicino,  dei quali credo si debba fare carico la nostra Associazione.

Io mi  metto a Vostra disposizione.

Sento forte la responsabilita’ di dover continuare ad impegnarmi e di contribuire al raggiungimento di risultati concreti per Assocom, cosi’ come ho cercato di fare in questi ultimi due anni di mandato, a beneficio di tutto il nostro comparto, collaborando con il futuro Presidente, i colleghi del Consiglio Direttivo ed i Gruppi di lavoro, con trasparenza, con determinazione, ma soprattutto con quella passione che e’ la nostra inesauribile fonte di energia rinnovabile.

Tags:
layla pavoneassocom
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green

Volkswagen ID. Buzz e ID. Buzz Cargo: il Bulli del XXI Secolo in chiave green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.