A- A+
MediaTech

Lenovo, secondo produttore mondiale di personal computer e leader emergente nel  mondo dei "connected devices" ha firmato in Italia un accordo di sponsorship con la Pallacanestro Cantù, prestigiosa squadra di Serie A, che da oggi si presenta quindi come Lenovo Cantù.

Siamo molto lieti di sponsorizzare una grande squadra come la Pallacanestro Cantù”, dice il Senior Vice President e presidente di Lenovo EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), l’italiano Gianfranco Lanci; “Il basket del resto è uno sport in cui  il contributo dei singoli insieme con il gioco di squadra costituiscono gli ingredienti fondamentali per primeggiare. Del resto questa è la visione Lenovo, ben sintetizzata nella nostra tagline For Those Who Do. Se non fosse così, non saremmo arrivati qui dove ci troviamo, nel mercato mondiale dei PC e più recentemente anche nella regione EMEA, dove in meno di un anno siamo passati dalla posizione n. 5 alla posizione n.2. Con Lenovo Cantù ora vogliamo arrivare primi”.

La Pallacanestro Cantù è una delle più importanti squadre di basket in Italia e in Europa. Nei suoi 77 anni di storia ha conquistato 12 Coppe europee, di cui due Coppe Campioni, ed è la formazione italiana che ha vinto di più in Europa nonché la seconda società più titolata nelle competizioni continentali, alle spalle solamente del Real Madrid; si è aggiudicata anche tre Scudetti (1967-68, 1974-75,1980-81), due Supercoppe italiane e ben 15 titoli giovanili. Negli ultimi anni, con la proprietà della famiglia Cremascoli, la Pallacanestro Cantù è tornata ai vertici nel campionato italiano raggiungendo una finale scudetto, due finali di Coppa Italia e conquistando nello scorso settembre la seconda Supercoppa Italiana. Cantù si è riappropriata anche del suo ruolo in Europa partecipando alle due ultime edizioni dell’Eurolega, la massima competizione continentale per club.

Siamo molto felici – aggiunge il presidente della Pallacanestro Cantù, Anna Cremascoli – di aver stretto questo accordo di partnership con una società importante ed in grande crescita come Lenovo. Penso che in comune tra le nostre due realtà ci sia la volontà di affermarsi ai vertici del settore in cui competiamo, il mondo dei pc per Lenovo, il campionato italiano per Cantù. La nostra squadra sta entrando nella fase cruciale della stagione e poterlo fare con un marchio prestigioso come quello di Lenovo al nostro fianco è una motivazione in più per lottare per i traguardi più alti. Voglio perciò ringraziare Lenovo per aver creduto in noi”.

Quando sono stato informato dell’assenza di uno sponsor per questa grande squadra, avendo avuto modo di valutare in passato quanto il basket sia uno sport efficace per promuovere un business innovativo e quanto la piazza di Cantù sia ‘magica’ per tale sport, ho pensato che si trattava di un’opportunità da non perdere e che era il momento, con Lenovo, di intraprendere questo passo insieme”, conclude Giuseppe Finocchiaro, direttore e general manager della divisione Consumer per il Sud-EMEA di Lenovo.

Tags:
lenovopallacanestro cantùsponsor
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.