A- A+
MediaTech
Luisella Costamagna giornalista "Fuori dal coro" nell'elenco m5s dei "Liberi"

Solo due donne compaiono nell'elenco dei giornalisti "liberi" stilato da Alessandro Di Battista, durante la settimana dei veleni pentastellati contro la stampa. Milena Gabanelli, già proposta nel 2013 quale Presidente della Repubblica dallo stesso Movimento, e Luisella Costamagna.

Da sempre giornalista "antiregime", antiberlusconiana quando regnava sovrano Berlusconi, antirenziana quando governava Renzi, viene dunque inserita dal popolare esponente grillino tra le voci "fuori dal coro", che - guarda caso - è anche il nome del programma di Mario Giordano, in onda giornalmente in fascia preserale su Rete4, nel quale Luisella fa da contraltare e contraddittorio al giornalista.

Nell'elenco di nomi di cronisti "con la schiena dritta", l'ex conduttrice di Robinson e attuale editorialista del Fatto Quotidiano e de La Verità, è annoverata accanto a mostri sacri quali Marco Travaglio, Massimo Fini, Pietrangelo Buttafuoco, per citarne solo tre, e si può dire che per la Costamagna sia una forma di rivincita dopo aver "pagato" per anni lo stigma di essere una donna innegabilmente bella, cosa che in Italia in ambito professionale diviene una sorta di onta nel caso in cui a tale requisito siano abbinati intelligenza e capacità. 

La giornalista aveva del resto sviscerato il rapporto tra i sessi, nel suo libro Noi ci costruiamo gli uomini (Premio e Rassegna letteraria Com&Te - Premio speciale "Le Scie di Com&Te", Mondadori 2012), nel quale raccontava le storie di dieci donne riuscite a operare una svolta nella propria vita, andando controcorrente e ribellandosi ai ruoli in cui la società intendeva relegarle. E la carriera variegata della Costamagna testimonia il suo anelito a sperimentare strade sempre nuove (fu uno dei personaggi che visse l'avventura di Agon Channel, per esempio) piuttosto impervie e non sempre fortunate dal punto di vista dell'esito, ma senza adagiarsi sugli allori. Fare la bella statuina bionda con gli occhioni blu cobalto (ancor più intensi dal vivo) non è nelle sue corde, e negli anni ha sbattuto porte, rinunciato a connubi professionali con uomini importanti, criticato governi e governanti, inimicandosi papaveri e notabili. Non è una "personcina facile" la Costamagna, dicono di lei dietro le quinte, ma del resto nel mondo della carta stampata la proclività a essere "facili" finisce spesso per sfociare in tendenza alla piaggeria, del tutto incompatibile con il giornalismo degno di questo nome. 

Possiamo solo augurarci quindi che, in futuro, malgrado l'investitura di "Dibba" che la qualifica - per i più maligni - come "amica dei grillini", continui la sua opera di cronista super partes e prosegua a fare da watchdog al regime in carica, a prescindere da quanto i suoi esponenti oggi la tengano in considerazione. Magari, chissà, dallo studio di un nuovo programma televisivo tutto suo, quale protagonista e non comprimaria del prorompente Giordano, un ruolo che, per storia personale e professionale, impeto e indole, le sta fisiologicamente stretto. Ad maiora! 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    m5salessandro di battistaluisella costamagnaelenco giornalisti liberi alessandro di battistafuori da coromario giordano
    in evidenza
    Hunziker- Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker- Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”

    i più visti
    in vetrina
    Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

    Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...


    casa, immobiliare
    motori
    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

    Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.