A- A+
MediaTech
Mark Zuckerberg, il 2016 è l'anno della smart home

Ogni anno una sfida. Quella del 2016 è l'intelligenza artificiale. Mark Zuckerberg continua la tradizione di porsi un obiettivo “non professionale” per i successivi 12 mesi. Negli anni scorsi, il papà di Facebook si era imposto di leggere almeno due libri al mese, imparare il mandarino e conoscere una nuova persona ogni giorno.

Nel 2016 è il turno dell'intelligenza artificiale. O meglio della smart home. “La mia sfida personale – si legge in un post su Facebook – è creare una AI che gestisca la mia casa e faciliti il mio lavoro”. La similitudine scelta da Zuckerberg è quella di Jarvis, il tuttofare digitale di Iron Man.

Per la prima volta, il proposito per il nuovo anno pare andare oltre gli interessi privati. “Partirò esplorando le tecnologie che sono già pronte. Poi educherò i dispositivi a riconoscere la mia voce e controllare tutto in casa mia, dalla musica alle luce fino al riscaldamento”. E ancora: porte aperte agli amici, che saranno riconosciuti con una lettura del viso quando suoneranno il campanello. E poi sorveglianza per la stanza della piccola Max, primogenita di Zuckerberg e consorte.

“Dal punto di vista lavorativo – continua il post – mi aiuterà a visualizzare i dati con la realtà virtuale, per costruire servizi migliori e rendere la mia organizzazione ancora più efficiente”. Insomma, tra VR, sistemi di riconoscimento biometrici e Iot, “l'esperimento personale di Zuckerberg” si inserisce all'incrocio tra alcuni dei settori più promettenti del 2016.

Lo stesso mr Facebook non esclude poi che i suoi interessi privati sconfinino negli investimenti aziendali (“Guardo aventi per poi condividere cosa ho imparerò”. Anche se, per il momento, si dedicherà a “inventare” in proprio.  

Tags:
mark zuckerbergfacebooksocial networksmart homeiotoculus
in evidenza
"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”


in vetrina
CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”

CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”


motori
Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.