A- A+
MediaTech
Nuova avventura per Techetechetè: ogni lunedì arriva la "Storia del Varietà"
Corrado e Raffaella Carrà in Canzonissima 70

Techetechetè, programma "fiore all'occhiello del patrimonio Rai" come definito dall'Ad Fabrizio Salini, intraprende una nuova avventura. Da questa sera alle 20.30 su Rai1, infatti, per nove settimane, la puntata del lunedì sarà dedicata alla "Storia del Varietà".

Il programma antologico ideato da Elisabetta Barduagni e curato da Gianvito Lomaglio vedrà infatti un excursus settimanale incentrato sulle trasmissioni pietre miliari dell'Intrattenimento italiano, dagli anni Sessanta agli anni Novanta. Ogni lunedì, Techetechetè proporrà dunque una miscellanea ragionata delle trasmissioni televisive che più hanno segnato l'immaginario collettivo, costruendo una sorta di "enciclopedia" per immagini del varietà italiano.

Un'idea che promette momenti di divertimento assicurato, con protagonisti tanti beniamini del pubblico italiano, ma anche un documento utile a comprendere l'evoluzione del varietà di casa nostra, raccontando al tempo stesso quella della Società e del Costume nel nostro Paese nello spazio di quarant'anni. 

Considerando che Techetechetè è assurto, fin dal suo esordio, a materiale di studio per le Facoltà universitarie umanistiche in quanto "fotografia in movimento" dell'Italia e dei suoi mutamenti, il nuovo ciclo "Storia del Varietà" diviene ulteriore strumento didattico, oltre che di spensierato svago televisivo. 

Particolarmente orgoglioso è il curatore di Techetechetè Gianvito Lomaglio, che sottolinea ancora una volta "la corrispondenza di amorosi sensi tra il passato e il presente, fra i maestri e gli artisti che hanno reso grande la Rai e i telespettatori di oggi, anche e soprattutto giovani, ai quali offriamo con passione, amore e gioia la possibilità di rivivere l'età dell'oro della Tv pubblica italiana. Raccontando attraverso la storia del Varietà anche quella del nostro Paese".  

Appuntamento dunque a questa sera, con Techetechetè e la prima puntata della "Storia del Varietà". L'autore Emilio Levi inaugura il ciclo proponendo i programmi più significativi degli anni 1960, 1970, 1980, 1990, tra i quali Il Musichiere, Canzonissima 70 con Raffaella Carrà, Corrado e Silvan, Fantastico 11 con Pippo Baudo, Renato Pozzetto e Paolo Villaggio, Giochiamo al Varietè con Gigi Proietti e poi ancora altri momenti indimenticabili di televisione con Mario Riva, Alighiero Noschese, Paolo Panelli, Bice Valori, Massimo Ranieri, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Romina Power, Simona Marchini, Massimo Boldi e tanti altri. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ascolti tvauditelfabrizio salinitechetechetèelisabetta barduagnigianvito lomaglioemilio levistoria del varietàraffaella carràcorradosilvanmario rivaalighiero noschesegigi proiettipippo baudorenato pozzettomassimo boldisimona marchinipaolo villaggiomassimo ranieripaolo panellibice valoriil musichierefantasticocanzonissimagiochiamo al varietèfranco franchiciccio ingrassia
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van

Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.