A- A+
MediaTech
Open Gate Italia, mercato servizi smart vale 3,2 miliardi

Il mercato nazionale dei servizi smart (demotica, smart mobility, logistica intelligente ed efficienza delle reti energetiche e idriche) vale 3,2 miliardi di euro. Lo spiega Laura Rovizzi, partner Open Gate Italia, nel corso del seminario Agcom "Mappare la banda larga: miglioramento dei servizi e innovazione".

"Si parla molto di smart city ma pochi i casi in cui si sta provando a realizzarle e a rispondere così allo sfidante ma importantissimo obiettivo della Commissione Europea di riduzione delle emissioni (Clean Energy for All Europeans package) per cui è necessario lo sviluppo di città e territori sempre più digitalizzati", sottolinea Laura Rovizzi. Per questo "un grande sforzo da parte di tutti gli attori presenti, dalle tradizionali telco, alle utilities, dovrà essere fatto, per rendere davvero sostenibile l'ambiente che ci circonda attraverso la digitalizzazione di tutti i servizi che tradizionalmente generano esternalità negative dai trasporti, ai rifiuti, al consumo di energia".

Tags:
open gate italiamercato servizi smart
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.