A- A+
MediaTech
Piero Ostellino non digerisce i tagli. L'ex direttore passa dal Corsera al Giornale

Piero Ostellino lascia dopo 48 anni il Corriere della Sera di cui è stato anche direttore dal 1984 al 1987 e passa a collaborare con Il Giornale.

Ostellino non ha digerito il taglio ordinato dall'azienda alle collaborazioni. Una misura, vista la necessità di austerity dalle parti di via Solferino, prevista per tutti gli editorialisti. Neppure l'intervento di Ferruccio de Bortoli ha fatto tornare sui propri passi Ostellino. Che scrivera adesso per Il Giornale, al trattamento economico richiesto, superiore a quanto avrebbe percepito al Corriere. Il giro degli editorialisti vede partire dalla redazione un liberale di fama proprio mentre ha iniziato la collaborazione con l'ex direttore dell'Unità, Rinaldo Gianola.  


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ostellinocorriere della serail giornale
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.