A- A+
MediaTech
Rai, il Ministro Gualtieri riconferma l'Ad Salini, ma qual è la contropartita?
Mario Orfeo, papabile nuovo direttore di un Tg Rai

Mentre il Paese elabora l'esito delle elezioni in Emilia-Romagna e Calabria, che non hanno visto il trionfo annunciato di Matteo Salvini e che nella prima regione hanno addirittura assistito alla vittoria schiacciante del candidato del Centrosinistra Stefano Bonaccini sulla leghista Lucia Borgonzoni, ecco che il Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri e l'Amministratore Delegato Rai Fabrizio Salini si sono incontrati.

Un "cordiale colloquio" fra i due che ha visto la discussione di temi fondamentali quali pluralismo, ascolti e pubblicità, sviscerando le possibili "soluzioni da mettere in campo per collaborare a una più certa e celere implementazione del nuovo piano industriale 2019-2021".

Gualtieri e Salini, si apprende da fonti del Mef, hanno anche trattato la "garanzia di imparzialità e pluralismo nell'informazione e negli approfondimenti, la sfida per gli ascolti e la raccolta pubblicitaria, l'individuazione delle risorse necessarie per l'acquisto dei diritti di trasmissione dei due grandi eventi sportivi del 2020, gli Europei di Calcio e le Olimpiadi". 

Fin qui la zuccherosa narrazione ufficiale, ma è chiaro che l'Ad Salini - che si aspettava di essere mandato a casa - si è visto riconfermato per un semplice motivo: le nomine dei direttori dei Tg attese per il prossimo CdA previsto per il 30 gennaio. Nomine che vedono lo spauracchio dei grillini - ormai crollati a numeri da prefisso telefonico - Mario Orfeo in pole position per il Tg3. Con la disfatta dei pigmalioni di Salini, i 5 stelle precipitati inesorabilmente nel baratro dell'inconsistenza, è evidente che ogni veto pentastellato è venuto meno e che il Pd - nelle istituzionali vesti del Ministro Gualtieri - ha chiesto che la nomina di Orfeo venga formalizzata.

Ora si tratta di capire se i dem non tentino di giocare al rialzo - con un Salini ormai indebolito dalle dimissioni di Luigi Di Maio da capo politico del M5s e dall'esito del voto regionale con conseguente caduta in disgrazia dei pentastellati - e non puntino al colpaccio, ovvero esigere per Orfeo il ritorno alla direzione del Tg1, lasciando Giuseppina Paterniti (in quota m5s) al Tg3 e il - blindatissimo - Gennaro Sangiuliano (Centrodestra) al Tg2. E, nel frattempo, quale sarà il destino di  Giuseppe Carboni, attuale direttore in quota grillina del notiziario dell'Ammiraglia nel mirino per la perdita di audience, e di Alessandro Casarin (quota Carroccio), direttore del TGR, la testata giornalistica italiana più seguita e forte di mille e più giornalisti? Vi terremo informati. 

Tags:
ascolti tvauditelelezioni regionali emilia romagnaelezioni regionali calabriarainomine raifabrizio saliniroberto gualtierimario orfeo direttore tg1mario orfeo direttore tg3matteo salvinilucia borgonzonistefano bonaccinigiuseppina paternitigennaro sangiulianopiano industriale fabrizio salinieuropei di calcioolimpiadi 2020alessandro casarinnomine rai direttori tggiuseppe carboni
in evidenza
Claudia, bomber di sfondamento La Romani fa 4 gol per l'Italia

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Claudia, bomber di sfondamento
La Romani fa 4 gol per l'Italia

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.