A- A+
MediaTech
Rai, informazione h24 e attenzione al digitale. Ecco il piano news

"Digital first. Informazione 24 ore su 24. Totale accesso, audio e video, a tutte le attività che vengono prodotte". Sono gli elementi del piano per l'informazione Rai delineate dal dg Antonio Campo Dall'Orto in Commissione di Vigilanza. "Rai24 prende tutto il materiale Rai e lo riconfigura per la rete - ha spiegato -. Stiamo agendo sull'esistente per fare in modo che si realizzi questa integrazione. Rai 24 deve avere accesso a tutto, poi bisognera' progettare il sistema affinche' tutto nasca con dei processi che lo alimentino in maniera efficiente".

Secondo Campo Dall'Orto "questa piattaforma ha un costo di accesso molto basso perche' le barriere all'entrata dal punto di vista tecnologico sono basse" e "questo progetto consentira' di mettere in campo delle nuove competenze, cui non siamo abituati: multimedia video editing, social Journalism, data journalism".

Il dg ha annunciato "per i giornalisti Rai un percorso di formazione sulla scorta del progetto Rai Academy: classi dedicate e sessioni tramite pratiche e aggiornamento continuo". "Il livello di sviluppo e' a uno stadio discretamente avanzato - ha sottolineato Campo Dall'Orto -. Da questa estate possiamo iniziare questo percorso per diventare il terzo soggetto sul web in Italia a livello informativo e poi crescere ancora".

Newsroom Italia dovrà consentirci un posizionamento a cui nessun editore possa arrivare. Un soggetto che mette insieme Rainews 24, Rai Parlamento e la Tgr per riuscire da un lato ad alimentare le attività delle stesse testate e dall’altro tutto il resto del sistema. Sarà il vero motore dell’informazione”, ha aggiunto poi il direttore generale di Viale Mazzini
.
“L’idea che vogliamo soddisfare – ha sottolineato il dg – è che la Rai deve porsi come obbiettivo di essere il soggetto che genera informazione in questo Paese. Per questo – ha ribadito – occorre rendere efficiente il modello produttivo con pervasività, velocità e complementarietà, passando da un modello ‘verticale’ a uno più ‘orizzontale’. Oggi tendiamo a fare in modo che ognuno faccia il suo, ma se non si va verso modello che ha complementarietà si sprecano le risorse”.

“L’informazione cambia velocemente e il modello di flusso sarà sempre più di racconto”, ha aggiunto Campo Dall’Orto, citando l’esempio dato in questi giorni dal Tg1 “che ha ottenuto risultati che in passato nonaveva ottenuto. Gli obbiettivi quindi sono un’offerta riconoscibile, articolata, distinguibile e plurale grazie a una forza giornalistica che nessun altro ha e che rappresenta il nostro orgoglio”. Il dg, infine, ha ribadito la necessità di potenziare “le nostre capacità sulle emergenze informative. Ultimamente l’abbiamo fatto, ma adesso va pensata in maniera strutturale”.

Il dg ha annunciato “per i giornalisti Rai un percorso di formazione sulla scorta del progetto Rai Academy: classi dedicate e sessioni tramite pratiche e aggiornamento continuo”. “Il livello di sviluppo è a uno stadio discretamente avanzato – ha sottolineato Campo Dall’Orto -. Da questa estate possiamo iniziare questo percorso per diventare il terzo soggetto sul web in Italia a livello informativo e poi crescere ancora”.

Tags:
raiinformazione h24 e attenzione al digitale. ecco il piano news
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.