A- A+
MediaTech
Rai, Salvini convoca l'ad Salini. Anzaldi, Pd: "Asservimento senza precedenti"
L'Ad Rai Fabrizio Salini

Matteo Salvini convoca l'ad Rai Fabrizio Salini. E lo fa alla vigilia del cda nel quale l'amministratore delegato Rai presenterà il suo ambizioso piano industriale per ristrutturare l'azienda del servizio pubblico radiotelevisivo. 

Un incontro fra Politica e Rai che stride con i proclami di M5s e Lega che volevano la prima fuori dalla seconda, con sbandieratissime velleità di cambiamento rispetto al passato.  Lo stesso Salini, nella sua lettera al Corriere di pochi giorni fa,  parlava del suo "obiettivo di rendere la Rai più indipendente".

Michele Anzaldi, deputato Pd e segretario della Commissione di Vigilanza Rai, stigmatizza immediatamente la "strana coppia" Salvini-Salini e dichiara su facebook: "Mai visto neanche nella Prima Repubblica l'amministratore Rai che corre dal leader di partito alla vigilia del nuovo piano industriale. Asservimento senza precedenti".

E rincara: "Se il Pd fosse come il Movimento 5 stelle di Fico e Grillo, oggi dovrebbe occupare Viale Mazzini. Cinque anni fa salivano sul cavallo della Rai, oggi invece accettano senza fiatare un'ingerenza mai vista". 

Oltre al peculiare concetto di "indipendenza da parte del buon Salini, il fatto che egli sia stato convocato da Matteo Salvini ala vigilia del cda è piuttosto intrigante sotto un altro punto di vista politico, visti anche i risultati deludenti del M5s alle ultime elezioni regionali e i sondaggi che vedono i grillini in caduta libera, con parallelo incremento della popolarità del Carroccio. Se vogliamo dar retta alle ipotesi di "asservimento" avanzate da Anzaldi (dinamica che, lungi dall'essere una novità, è profondamente radicata fin dalla nascita della Rai), Salini dovrebbe essere "in quota" Cinque Stelle, quindi per quale motivo accorre al richiamo del vicepremier leghista? Significa che i mutati rapporti di forza in seno alla maggioranza incidono anche su quelli in seno alla Rai? Il chiacchieratissimo e cruciale cda di domani fornirà risposte più approfondite a questo interrogativo. 

Tags:
raifabrizio salinimatteo salvinimichele anzaldi
in evidenza
Covid vissuto con ironia

Guarda la gallery

Covid vissuto con ironia

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.