A- A+
MediaTech
Rai Sport, Romagnoli in campo e Usigrai in panchina

E due. Dopo la nomina di Antonio Di Bella alla guida di RaiNews, il direttore generale Antonio Campo Dall'Orto fa il bis con Gabriele Romagnoli a capo di RaiSport. Questa volta la scelta fa più rumore. Perché, se Di Bella era un interno e un ex direttore con lunga carriera televisiva, Romagnoli è nato e cresciuto sulla carta stampata, scrive di sport (ma non solo), non ha mai fatto televisione e – soprattutto – non è un assunto Rai. Insomma: è un esterno, che scrive di viaggi e sport per La Repubblica. Romagnoli, sposato con Paola Saluzzi, ha un curriculum di spessore: corrispondente per la Stampa dagli Stati Uniti, firma di Vanity Fair, ex direttore di GQ. Ma non sfugge il fatto che sia un uomo di penna più che di telecamera.

Campo Dall'Orto si prende un bel rischio. Anche perché in estate ci sarà da subito una doppia prova del fuoco, con gli europei di calcio e le olimpiadi di Rio. E se le cose non dovessero andare bene, in molti sono pronti a rinfacciargli una scelta che scontenta molti giornalisti Rai. A partire dall'Usigrai. Che, alla direzione di RaiSport, passa dall'avere un fedelissimo (Carlo Paris) a un giornalista che non ha messo piede negli studi se non per qualche ospitata.

Campo Dall'Orto invece, nel bene o nel male, rompe con il passato. Romagnoli non è un nome sindacale. Né un ex direttore, come Mauro Mazza: il predecessore di Paris era passato dalla guida di RaiUno a quella di RaiSport. Sfuggendo alla logica di mandare in campo ex direttori di rete, resterà a bocca asciutta Andrea Vianello, direttore di RaiTre in uscita e dato in pole per la poltrona sportiva.

A questo punto restano da piazzare gli incarichi più importanti, quelli dei direttori di rete. E se con RaiSport non è stato fatto, Campo Dall'Orto tornerà a usare il bilancino per non scompaginare troppi equilibri.

Come detto, Vianello è al passo d'addio. In prima linea c'è l'autore Andrea Salerno, sostenuto a sinistra. Per RaiDue la favorita è Ilaria Dallatana, una nomina da larghe intese: Dallatana ha un passato in Magnolia e una consulenza Mediaset. RaiUno resterà di area cattolica. In lizza Eleonora Andreatta, figlia di Beniamino e donna forte delle fiction, e Angelo Teodoli (attuale direttore di RaiDue). Anche se non è escluso un ritorno di fiamma per Giancarlo Leone. La scelta del direttore di RaiUno si ripercuoterà su quello del Coordinatore dei palinsesti. L'incarico sarà affidato a Leone se non rimarrà a RaiUno. O a Teodoli se Campo Dall'Orto dovesse optare per la continuità. In ogni caso, l'attuale coordinatore Antonio Marano traslocherà verso Rai Pubblicità.

Tags:
raisportgabriele romagnoliusigrairai1campo dall'orto
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.