A- A+
MediaTech
Premi ai manager? Solo nel 2016. Rcs, bonus non all'ordine del giorno

L'amministratore delegato, Pietro Scott Jovane, e il management di Rcs hanno fatto un passo indietro: niente bonus. E così cdr ed rsu hanno sospeso le giornate di sciopero programmate per il 27, il 28 e il 29 marzo. Tanto rumore per nulla? Parrebbe di sì, perché, come rifersicono ad Affaritaliani.it fonti vicine ai vertici di via Rizzoli, la decisione sull'assegnazione dei bonus non era all'ordine del giorno dell'ultimo cda.

La questione, esplosa nelle redazioni di Corriere e Gazzetta, non era nuova. Era già stata esaminata alla fine dello scorso anno e si avviava a conludere il suo iter. La proposta non avrebbe avuto ripercussioni sul bilancio 2014: i bonus sarebbero stati erogati in base ai risultati raggiunti con il piano industriale 2013-2015, impattando sul bilancio 2016. Quindi un premio a lavoro (eventualmente) concluso: una prassi nei grandi gruppi.

Dopo alcuni articoli di stampa, la bomba-bonus è (ri)esplosa. I cdr hanno alzato il livello dello scontro. E il magement ha preferito rinunciare: al prossimo cda proporrà di "sospendere il sistema di incentivazione fino al pieno ripristino della profittabilità del gruppo". Cioè a data da destinarsi.    

E allora perché torna a fare rumore una questione già nota? Contro il ceo non c'è solo la redazione, ma anche il direttore. E de Bortoli non sarebbe certo contrario a un cambio di guardia.

Tags:
rcscorriere della serajovanede bortoli
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.