A- A+
MediaTech
Rcs Libri, il cda si spacca: decisione rimandata

Pietro Scott Jovane, ad di Rcs, è deciso a vendere. Ma neppure il lungo consiglio di amministrazione di lunedì 2 marzo ha portato a una scelta. Il cda si è aggiornato a venerdì 6 marzo. Contro il volere dell'amministratore delegato, ci sarebbero le voci critiche di Urbano Cairo, Diego Della Valle e della famiglia Rotelli. Contrari anche Attilio Guarnieri (espressione di Pandette) e l'ex presidente Piergatano Marchetti.  

La divisione Libri del gruppo è stata valutata tra i 120 e i 150 milioni. L'offerta di mondadori sarebbe intorno ai 135 milioni. Meno dei 180 milioni del valore di carico ma con 530 milioni di debiti da sanare. La priorità di Jovane è quella che è sempre stata: fare cassa, in modo da evitare un altro aumento di capitale da 200 milioni (a proposito, come si comporterebbero gli attuali soci?) dopo quello di 400 milioni del 2013. Ma l'ala critica solleva l'obiezione che ha sempre sollevato: Jovane sta erodendo cassa e svendendo il patrimonio.

In ogni caso, la decisione dovrà essere presa a brevissimo, anche se a digerirla dovrà essere il prossimo board. Quello attuale è in scadenza scadenza: i nuovi nomi saranno depositati il 29 marzo e nominati nell'assemblea del 23.           

Tags:
rcsrcs libripietro scott jovane
in evidenza
Camila Giorgi, selfie allo specchio: la minigonna non si vede...

Nuove foto della tennista

Camila Giorgi, selfie allo specchio: la minigonna non si vede...


in vetrina
Müller, premiata agli EDM Awards 2022

Müller, premiata agli EDM Awards 2022


motori
Nuovo Ford Ranger Raptor: il più robusto e potente Ranger di sempre

Nuovo Ford Ranger Raptor: il più robusto e potente Ranger di sempre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.