A- A+
MediaTech

Dopo gli smartphone e i tablet, la prossima guerra fra Samsung e Apple potrebbe combattersi nel campo degli smartwatch. Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi di Wall Street Journal e New York Times, secondo i quali la casa di Cupertino sta lavorando a un orologio "intelligente", basato sul sistema operativo iOS e in grado di connettersi all'iPhone (di cui rappresenterebbe il complemento "da polso"), ora in Rete (guarda un po' che tempismo) spuntano delle immagini di un dispositivo simile che il colosso coreano starebbe pronto a lanciare sul mercato (il condizionale anche qui è d'obbligo, in mancanza di conferme ufficiali).

Stando a quanto si vede nelle immagini, lo smartwatch di Samsung si chiamerebbe Galaxy Altius (ma non è detto che il nome sia mantenuto al momento di un'eventuale lancio sul mercato) e sarebbe naturalmente dotato del sistema operativo Android, sia pure con un'interfaccia utente personalizzata che, in una delle foto circolanti sul web, mostrerebbe qualche analogia con le "live tile" di Windows Phone (ma potrebbe trattarsi di un falso creato proprio per confondere le idee).

In questo caso, anziché connettersi a uno smartphone, lo smartwatch avrebbe un piano dati "dedicato", potendo così funzionare in modalità "stand alone" mostrando sullo schermo touch da 500x500 pixel messaggi sms, email, agenda, pagine web e altre informazioni  chiamate ricevute e altre informazioni "provenienti" dal telefono. Stando alle indiscrezioni sarebbe anche dotato di una memoria interna.

Il Galaxy Altius potrebbe debuttare in contemporanea con l'attesissimo Galaxy S IV, il nuovo smartphone top di gamma di Samsung, alla metà di marzo. Resta da capire se gli utenti sentiranno la necessità di acquistare un orologio che fa alcune delle cose che può fare lo smartphone che hanno in tasca. Ma potrebbe interventire il fattore moda, soprattutto se davvero scoppiasse una battaglia fra Samsung e Apple a colpi di marketing.

Peraltro di smartwatch, sul mercato, ce ne sono già almeno un paio: i'm Watch degli italiani Massimiliano Bertolini e Manuel Zanella (finanziati da Ennio Doris), che si connette a qualsiasi smartphone Android o iOS ed è destinato più che altro al mercato "luxury" con prezzi dai 299 euro ai 15mila della versione in oro bianco e diamanti, e quello di Sony, più accessibile con il suo prezzo di 129 euro. E al recente Ces di Las Vegas si è visto anche il Pebble (150 dollari negli Usa), realizzato da Eric Migicovsky grazie agli oltre 10 milioni di dollari raccolti attraverso il portale di crowdfunding Kickstarter: un'iniziativa alla quale hanno aderito 69mila piccoli finanziatori. Insomma, il 2013 potrebbe davvero essere l'anno degli smartwatch.

Tags:
samsungapplesmartwatch

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.