A- A+
MediaTech
Sky ancora nella bufera, Dal Cin: "Ora prendono solo giocatori scuri"
Sky, Di Marzio e Dal Cin

Sky, dal sessismo al razzismo: le frasi choc di Dal Cin

Non c'è pace per Sky, dopo il caso di sessismo in F1, scoppia la bufera per un collegamento durante la trasmissione Calciomercato. Cala il gelo in studio per le parole razziste pronunciate in diretta da Franco Dal Cin, ex direttore sportivo di Udinese, Inter e Venezia. Dal Cin, 80 anni, - riporta F1 news - era in collegamento quando ha iniziato a parlare del suo passato come dirigente sportivo e di come funzionava il calciomercato ai suoi tempi. Ha ricordato l'acquisto del brasiliano Zico da parte dell'Udinese nel 1983, affermando che il pagamento era stato fatto "in nero", con due valigie piene di dollari. Poi, ha fatto un commento che ha lasciato tutti senza parole: "Siamo partiti dal settore giovanile, oggi non succede più. Prendono i prefiniti, preformati, di colore più scuro di solito".

Leggi anche: Valsecchi-Bobbi, parla la ragazza dei commenti: "Non mi sento offesa e..."

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dal cinsky





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.