A- A+
MediaTech
Band, snello e salutista. Alla scoperta dello smartwatch Microsoft

Il vociferato smartband del colosso di Redmond è finalmente ufficiale, si chiama Microsoft Band. Nella parte superiore  si trovano il display touchscreen da 1,4 pollici (11 mm x 33 mm) e risoluzione di 320 x 106 pixel, con tecnologia TFT a colori, un microfono, il sensore UV e due pulsanti, uno per accenderlo e uno per eseguire alcuni tipi di azioni.

Nella parte sottostante il display c’è il connettore magnetico per ricaricare la batteria e il sensore di conduttività elettrica della pelle. Sul lato a contatto con la parte inferiore del polso c’è un altro sensore GSR e il sensore di battiti cardiaci. La regolazione ottimale del cinturino è ottenibile grazie a due pulsantini lateriali.

Microsoft Band Design 1
 

 

 

Microsoft Band è realizzato in un materiale elastomero termoplastico nero ed è disponibile in tre diverse misure: 39 mm, 41 mm e 49 mm. Microsoft ci tiene a sottolineare come sia importantissimo scegliere la misura adatta al proprio polso e per questo ha preparato una guida all’acquisto online.

BATTERIA

Microsoft Band include una batteria ricaricabile da 100 mAh che garantisce un’autonomia di due giorni in condizioni di utilizzo normali. Ovviamente, usando GPS e altre funzioni in modo più intenso, la durata potrebbe calare drasticamente. Il jack di ricarica si collega magneticamente allo smartband e dall’altra parte del cavo c’è una comunissima spina USB 2.0. La ricarica dura circa un’ora e mezza, ma in 30 minuti la batteria sarà già all’80 %.

SENSORI E ALTRI COMPONONENTI HARDWARE

Oltre ai sensori già visti poco più su, Microsoft Band include: GPS, accelerometro a tre assi (giroscopio), girometro, sensore di luminosità ambientale, sensore di temperatura corporea e sensore capacitivo. Non manca la vibrazione e il Bluetooth 4.0 – a basso consumo energetico – per il collegamento allo smartphone.

RESISTENZA AGLI USI ESTREMI E ALL’ACQUA

Microsoft Band funziona ad una temperatura compresa tra i -10° e i 40° C, un’altitudine massima di circa 12 Km, ed è progettato per resistere a polvere e schizzi d’acqua (attenzione però, perché non è subqueo). Infatti Microsoft Band è certificato IP67, che sta per massima resistenza all’ingresso della polvere (quindi da questo punto di vista siete tranquilli), mentre ha una resistenza temporanea alle immersioni (circa 30 minuti a un metro di profondità). Inutile sottolineare più di tanto che il sudore, la pioggia e una lavata di mani non comprometteranno il funzionamento di Microsoft Band.

INDIPENDENTE DALLO SMARTPHONE

Microsoft Band, a differenza dell’Apple Watch, può anche essere usato senza smartphone, ovviamente con funzionalità limitate. Senza accoppiarlo a uno smartphone potrete comunque tenere sotto controllo passi, calorie bruciate, battito cardiaco, statistiche delle corse, esercizi, sommario sulla qualità del sonno. Sono incluse le funzionalità da orologio come cronometro, timer e sveglia.

COMPATIBILE CON WINDOWS PHONE, IOS E ANDROID

Una delle particolarità di Microsoft Band è senza dubbio la sua compatibilità con i tre principali OS mobile. Infatti funziona con tutti gli smartphone aggiornati a Windows Phone 8.1, iOS 7.1 e Android 4.3-4.4 e ovviamente dotati di Bluetooth: basterà installare l’appMicrosoft Health (Windows Phone, iOS, Android) per riuscire a gestire e ottenere il massimo dal proprio Microsoft Band. Questa raccoglierà tutte le statistiche e le informazioni fornite da Microsoft Band (incluso il percorso seguito durante una corsa), organizzandole in dettagliati schemi e grafici molto motivanti ai fini dell’allenamento, che sarà proposto dalla stessa applicazione in base alla nostra condizione fisica o alle nostre esigenze.

Microsoft Band può essere considerato quasi uno smartwatch, consentendo anche di interagire in modo avanzato con il proprio smartphone e con le app in esso installate. Microsoft Band, con tutti i sistemi operativi:

Messaggi – Permette di leggere i messaggi direttamente dal polso.
Telefonate – Mostra le notifiche di chiamate in arrivo e messaggi in segreteria.
Calendario – Si sincronizza con il calendario del telefono mostrando gli eventi e notificandone l’inizio.
Email – Monitora e offre un’anteprima dei messaggi di posta elettronica direttamente sul polso.
Filtro delle notifiche – Si può scegliere quali notifiche ricevere su Microsoft Band e quale ignorare.
Modalità orologio – Mostra l’ora senza la necessità di premere alcun bottone.
Facebook & Facebook Messenger – Notifiche di post, foto e commenti, così come i messaggi in chat, saranno mostrati direttamente su Microsoft Band.
Twitter – Tweet, menzioni, retweet, messaggi e nuovi follower appariranno sullo schermo dello smartband.
Meteo – Condizioni metereologiche in tempo reale e previsioni per i prossimi 5 giorni.
Finanza – Permette di creare una watch list delle borse da seguire tramite l’app Microsoft Health.
Starbucks – Si potrà usare Microsoft Band per pagare nelle caffetterie Starbucks.
Sveglia e cronometro – Un pratico cronometro permette di registrare i giri durante un allenamento, e potrete essere svegliati silenziosamente dalla sveglia.
Non disturbare – Non manca una modalità che con un semplice tap consente di silenziare tutte le notifiche, utilissima di notte.
Personalizzazione – Ovviamente è personalizzabile l’immagine di sfondo per accontentare i gusti più diversi.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
smartwatchmicrosoft
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.