A- A+
MediaTech
Spd Awards, Wired Italia miglior numero dell’anno

La Society of Publication Designers (Spd) statunitense organizza ogni anno gli Spd Awards, una sorta di Oscar dei migliori magazine del mondo. Wired Italia partecipava con il primo numero del restyling, (il 75° dall’uscita di Wired di carta nel nostro paese). Il bookazine di Condé Nast Italia era in nomination in cinque categorie, alcune molto pregiate.

Wired Italia è riuscito ad aggiudicarsi tre medaglie d’oro e una d’argento. Tra le medaglie d’oro ce ne sono state due di primo piano: miglior numero dell’anno (in nomination c’erano anche Wired US e The New York Times Magazine) e miglior restyling (sempre contro The New York Times Magazine).

La terza medaglia d’oro è andata al design dei numeri che segnavano l’inizio dei capitoli del nuovo cartaceo di Wired Italia. Medaglia d’argento per il servizio di argomento lifestyle: “Astral Jukebox”.

 

Tags:
wired italiaspd awarddesigneditoria
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma


casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.