A- A+
MediaTech
Sull'ultimo numero di La Civiltà Cattolica una pastorale per il sociale

Nell’Ultimo numero di La Civiltà Cattolica c’è un interessante articolo che riguarda cosa possa fare la Chiesa riguardo le sfide legate all’ambiente, all’inquinamento, al lavoro e al suo sfruttamento. La Pastorale sociale si può fare promotrice di un una “ecologia integrale” che non può ricordare il famoso libro di Gregory Bateson, “Verso un’ecologia della mente”. Ogni territorio, infatti, ha una propria “Terra dei fuochi”, e cioè un luogo singolare dove i conflitti sociali ed esistenziali, ma anche ambientali, trovano il loro punto di sintesi. Ed anche alla luce della enciclica Laudato sì si può intraprendere un percorso di rinnovamento spirituale e ambientale. E da queste considerazioni che il gesuita Francesco Occhetta prende lo spunto per proporre una “pastorale equilibrata”, a livello di Chiese locali, che non sia né troppo remissiva né troppo aggressiva. “Per la pastorale sociale, il discernimento è l’arte di vagliare, distin­guere princìpi, dati scientifici e il «sentire» storico di una cultura, per individuare quali comportamenti sono ecologici”, scrive Occhetta, dando così il segno di un impegno concreto della spiritualità nel “secolo”. Ma questa concezione etica della pastorale si occupa anche di problemi pratici come la corruzione dilagante nella politica che la Chiesa deve sempre denunciare avendo però cura di non essere coimplicata. E poi un richiamo alla finitezza dell’essere umano e alla sua limitatezza: “Per farlo (un ufficio diocesano, ndr) occorre premettere tre finalità meto­dologiche: “il conflitto dei desideri non è patologia, ma fisiologia; nei conflitti entrano richieste di risorse e richieste di riconoscimen­to; alla radice dei conflitti si trovano irrisolte storie personali e cre­diti esistenziali da esigere.”

 

Commenti
    Tags:
    francesco occhettala civilità cattolicapastoraleambientegregory bateson
    in evidenza
    Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

    La visione di Fondo For.Te.

    Formazione continua e lavoro
    Ecco come superare il mismatch

    
    in vetrina
    Granlatte-Granarolo, inaugurato uno nuovo impianto di biometano

    Granlatte-Granarolo, inaugurato uno nuovo impianto di biometano


    motori
    ALPINE A110 R: e apertura degli ordini in Italia

    ALPINE A110 R: e apertura degli ordini in Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.