A- A+
MediaTech
Tecnologia: le orecchie la nuova frontiera, dalle traduzioni al coaching

Il mercato dei device tecnologici da indossare cresce esponenzialmente. Secondo una ricerca condotta da Idc, la prima metà del 2019 ha tracciato 222,9 milioni di unità in transito, destinate a sfiorare i 302,3 milioni entro il 2023. La locomotiva della crescita è costituita dagli smartwatch e dagli accessori per le orecchie che, - come spiega pambianconews.com - nei prossimi quattro anni, rappresenteranno il 70% dei dispositivi ‘indossabili’ disponibili sul mercato.

“Oltre alla proliferazione di dispositivi, è notevole l’espansione degli strumenti indossabili”, ha dichiarato in un’intervista a Wwd Ramon T. Llamas, wearables research director di Idc. “Gli smartwatch conservano la loro funzione di comunicare l’ora, ma saranno sempre più incentrati sul monitoraggio della salute e della forma fisica, e si connetteranno con molteplici applicazioni e sistemi, sia al lavoro che a casa. I dispositivi per le orecchie, pur essendo ancora utilizzati per l’ascolto di musica o per le telefonate, copriranno altre aree, come le traduzioni, lo sviluppo degli smart assistant e il coaching “.

A trainare il mercato rimane Apple, che capeggia indiscusso il segmento dando grande distacco ai competitor (tra cui figura, tra gli altri, Fossil) e che ha chiuso il primo trimestre del 2019 registrando ricavi pari a 5 milioni di dollari (circa 4,4 milioni di euro) solo nella categoria wearables, home e accessori. Stando al report, risulta che l’Apple Watch si aggiudicherà più di un quarto del mercato entro il 2023, attestandosi al 26 per cento.

Buone notizie anche per i produttori di wearable per l’ascolto, che prolifereranno raggiungendo una cifra pari a 105,3 milioni di unità nei prossimi quattro anni, contro i 72 milioni attuali. La crescita è da ricondurre all’incremento delle loro funzionalità, sempre più orientate verso il voice assistant control, le traduzioni e sistemi all’avanguardia di rilevazione dello stato della salute di chi li indossa, grazie a sensori in grado di effettuare analisi sempre più approfondite. I dispositivi per le orecchie, inoltre, offriranno funzioni rivolte ai non udenti e produrranno audio a realtà aumentata, con effetti speciali e diffusione di suoni direzionali.

Anche su questo fronte, Apple risulta essere imbattibile: con Airpods, che insieme ad Apple Watch hanno registrato, nei primi tre mesi del 2019, una crescita del 30% rispetto all’anno precedente, fornisce un prodotto in costante evoluzione e aggiornamento, che in futuro aggiungerà sempre più funzioni al proprio portafoglio.

Commenti
    Tags:
    tecnologiaorecchiedispositivi audio
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

    Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

    Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.