A- A+
MediaTech
Twitter in crisi, l'ad Dorsey licenzia 4 top manager

Il nome di Jack Dorsey ha avuto poco effetto. Twitter continua a stentare: il numero degli utenti cresce lentamente e la borsa punisce il titolo. La luna di miele con il fondatore tornato ceo, se mai c'è stata, è già finita. E gli stessi azionisti che hanno reclamato la testa dell'ex ceo Dick Costolo, adesso spingono su Dorsey.

E se l'allenatore è già stato cambiato, adesso tocca ai giocatori. Tra allontamenti volontari e non, Twitter sta cambiando in questi giorni diversi top manager: Alex Roetter, capo degli ingegneri; Kevin Weil, responsabile prodotto; Katie Stanton, capo ufficio stampa e Skip Schipper, vicepresidente alle risorse umane.

A breve dovrebbero arrivare i nomi dei sostituti: Twitter è in cerca di un nuovo cmo e di un nuovo responsabile comunicazione.

Tags:
twitterdorsey
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.