A- A+
MediaTech

E’ Laura Pausini la celebrità italiana più pericolosa da ricercare sul Web secondo McAfee. Per l’ottavo anno consecutivo, la ricerca McAfee ha analizzato i risultati delle ricerche web sui personaggi più popolari per individuare quali sono i più pericolosi, tra attori di Hollywood, politici, atleti, musicisti, comici e personaggi pubblici famosi a vario titolo. Lo studio McAfee Most Dangerous CelebritiesTM di quest’anno ha rilevato che i più pericolosi sono un misto tra musicisti e attori.
 
Nel nostro paese la ricerca ha evidenziato una percentuale di rischio del 16,6% connessa alla ricerca di foto video e informazioni legati a Laura Pausini, mentre la soubrette al centro del gossip Belen Rodriguez si colloca al secondo posto con il 10.65% di rischio (l’anno scorso classificatasi al terzo posto con una percentuale similare), seguita da Marco

Bocci al terzo posto (con il 6,76%). Chiudono a sorpresa – visti i recenti eventi sportivi che li hanno visti protagonisti in Europa, Mario Balotelli al quarto posto (3,33%) e Federica Pellegrini al quinto (2,22%).
 
Come abbiamo potuto vedere dal recente caso di hacking delle foto private di note celebrità femminili, i criminali informatici sono costantemente alla ricerca di modi per sfruttare l'interesse che si crea intorno eventi culturali che hanno molto seguito, come gli show dei vari awards, i nuovi film e gli spettacoli televisivi, così come le ultime tendenze ispirate dalle celebrità. Questi criminali sfruttano il fascino del pubblico per celebrità e riescono ad attirarlo verso siti pieni di malware, che possono consentire loro di rubare password o informazioni personali.
 
"La maggior parte dei consumatori è completamente all'oscuro dei rischi per la sicurezza che possono celarsi dietro la ricerca on-line di notizie, immagini e video che riguardino le celebrità, e mettono a rischio la sicurezza per impulsività", ha dichiarato Valeria Quintini, Senior Director of EMEA Partner, Retail and Mobile marketing di McAfee, parte di Intel Security. "I criminali informatici sfruttano proprio la curiosità delle persone per le ultime notizie e il gossip sui VIP, per condurli a siti non sicuri che possono infettare gravemente i loro computer e dispositivi, oltre che rubare i dati personali.”
 
Classifica della percentuale di pericolosità delle star italiane


1
Laura Pausini
12,96%
2
Belen Rodriguez
10,65%
3
Marco Bocci
6,76%
4
Mario Balotelli
3,33%
5
Federica Pellegrini
2,22%
 
“I nomi delle celebrità digitati insieme ai termini ‘video’ e ‘picture’ risultano tra le ricerche online più pericolose in assoluto,” ha aggiunto Quintini. “E’ il modo con cui i criminali informatici tentano approfittare della curiosità di un gran numero di persone per le novità sui propri beniamini per portarli verso siti che possono rovinare i dispositivi e compromettere i dati personali. Per questo ci impegniamo affinché tutti possano disporre delle informazioni di cui hanno bisogno per proteggere se stessi e i propri dispositivi.”
 
La classifica e lo studio a livello globale ha evidenziato che digitare Jimmy Kimmel su un motore di ricerca

può dare 1 sito pericoloso su 5
Lo studio McAfee ha rilevato che la ricerca online di foto e materiale da scaricare relative a Jimmy Kimmel porta con sé una possibilità pari al 19% di finire su un sito web risultato positivo alle minacce online, quali spyware, adware, spam, phishing, virus e altro malware.
 
Con Jimmy Kimmel al primo posto (in salita dal 39esimo) è la seconda volta che un uomo si trova al vertice della classifica, dopo Brad Pitt nel 2008. Sul podio oltre a Jimmy Kimmel, si trovano il DJ Armin van Buuren tal secondo posto e Ciara, al terzo. Tra le prime 10 celebrità a rischio di contagio informatico troviamo 10 Blake Shelton, Britney Spears (che si mantiene salda alla 7ima posizione), e tre vip del New Jersey, Bruce Springsteen, Jon Bon Jovi e Chelsea Handler.
 
Le 10 celebrità che quest’anno hanno avuto le più elevate percentuali di rischio sono:
 
Classifica della percentuale di pericolosità

1
Jimmy Kimmel
19.38%
2
Armin van Buuren
19.33%
3
Ciara
19.31%
4
Flo Rida
18.89%
5
Bruce Springsteen
18.82%
6
Blake Shelton
18.47%
7
Britney Spears
18.19%
8
Jon Bon Jovi
17.64%
9
Chelsea Handler
17.22%
10
Christina Aguilera
16.67%

 
Consigli per proteggersi:
Prestare attenzione alle pagine in cui richiedono di scaricare qualsiasi cosa prima di fornire il contenuto. Si consiglia di guardare i video in streaming o scaricare i contenuti da siti ufficiali di content provider. Per esempio per gli ultimi episodi di Jimmy Kimmel visitare ABC.com.
·        Assicurarsi di utilizzare uno strumento di ricerca sicuro in grado di segnalare la pericolosità del link prima di visitarlo. Per le ultime notizie, meglio affidarsi alle fonti riconosciute.

Non scaricare video da siti sospetti. Potrebbe essere sufficiente il buonsenso, ma vale la pena di ripeterlo: non scaricare nulla da un sito web di cui non si ha piena fiducia - in particolare video. La maggior parte delle clip di notizie che ci si vuole vedere può essere facilmente trovato su siti di video ufficiali, e per vederli non è necessario scaricare nulla. Se un sito web offre un video esclusivo solo per il download, non fatelo.
·        I termini "Download gratis" sono significativamente i termini di ricerca a più elevato rischio di contagio. Chiunque sia alla ricerca di video o file da scaricare deve fare molta attenzione per non ritrovarsi il proprio computer carico di malware.

·        Utilizzare sempre password per la protezione del telefono e altri dispositivi mobili. Se il telefono viene perso o rubato, chi raccoglie il dispositivo potrebbe pubblicare le informazioni on-line.

Non "registrarsi" o effettuare “log-in” o fornire qualsiasi altra informazione: se per poter accedere a un’esclusiva sui propri beniamini si riceve un messaggio di testo o e-mail o si visita un sito web di terze parti che richiede informazioni relative alla propria carta di credito, email, indirizzo di casa, credenziali di accesso a Facebook, o altre informazioni, non compilare niente del genere. Tali richieste sono una tattica di phishing abbastanza diffusa che potrebbe portare al furto di identità.
Per la ricerca on-line utilizzare un tool come McAfee SiteAdvisor che protegge gli utenti da siti pericolosi ed exploit del browser. Una versione gratuita di SiteAdvisor può essere scaricata all’indirizzo www.siteadvisor.com.

 

Tags:
virus onlinelaura pausini
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.