A- A+
MediaTech
La prima mossa dell'editore Bezos: assunzioni al Washington Post

Ecco il primo passo di Jeff Bezos da editore del Washington Post: nuovi investimenti e assunzioni. Lo storico giornale Usa è nelle mani di Mr Amazon dallo scorso agosto.

Tra i nuovi assunti ci saranno cinque nuovi reporter politici. Encora photo editor, web designer e nuovi addetti al desk. Come è nel Dna di Bezos, molte risorse si concentreranno sul digitale. Ma la versione cartacea non sarà ridimensionata: il Washington Post aumenterà la propria foliazione. Secondo l'editor Marty Baron, che sta partecipando alla costruzione del nuovo giornale, il Post sarà "più grande nella dimensione e nel numero di pagine, con un nuovo design e un nuove sezioni".

Tags:
washington posteditoriabezosamazon
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.