A- A+
MediaTech

Nonostante il clima economico difficile Wind archivia il 2012 con i principali indicatori in crescita. I ricavi aumentano del 2,1% a oltre 5,4 miliardi al netto del'impatto del taglio della tariffa di terminazione mobile. I clienti nel mobile aumentano del 3% a oltre 21,6 milioni e a dicembre Wind registra il record di acquisizioni lorde.

"Wind chiude il 2012 - si legge in un comunicato - confermandosi come la societa' con i risultati migliori del mercato, in un contesto difficile caratterizzato dalla contrazione dell'economia, da un scenario regolamentare sfidante e della forte competizione".

"I principi fondamentali di chiarezza, trasparenza e semplicita', rafforzati nella campagna pubblicitaria del 2012, hanno determinato il costante aumento della base clienti mobile e fissa, segno del persistente apprezzamento dei clienti". Tornando ai numeri i ricavi da servizi si attestano a 5.053 milioni di euro in discesa del 4,2% per effetto del taglio della tariffa di terminazione mobile del 53%, parzialmente compensati da ricavi da altre operazioni non ricorrenti. I ricavi da servizi mobili subiscono una diminuzione del 4,5% a causa del gia' citato taglio della tariffa di terminazione, al netto del quale avrebbero ottenuto un miglioramento del 2,3% rispetto al 2011. I ricavi dati del mobile registrano una performance estremamente positiva con un aumento dei ricavi da internet mobile del 41,3% e un aumento del 9,3% dei ricavi da messaggi.

L'EBITDA si attesta a 2.063 milioni di euro con una diminuzione rispetto al 2011 del 2,7% dovuta principalmente all'effetto sui ricavi del taglio della tariffa di terminazione mobile parzialmente compensata dalle iniziative di risparmio sui costi attuate nel periodo. Il margine EBITDA rimane stabile al 38%. Nel corso del 2012 Wind ha investito 905 milioni di euro, escludendo i costi capitalizzati per l'acquisto delle frequenze LTE pari a 95 milioni, per l'ampliamento della copertura HSPA+ raggiungendo oltre il 95% della popolazione e migliorandone sensibilmente la capacita' di backhauling per sostenere il traffico dati sia fisso che mobile. La buona performance dell'EBITDA coniugata con l'efficienza degli investimenti effettuati hanno consentito a WIND di incrementare il Cash Flow Operativo del 2,8% rispetto al 2011.

Wind ha inoltre raggiunto il proprio record nelle acquisizioni lorde nel mese di dicembre ed il 64% delle nuove attivazioni nette realizzate nell'anno, sintomo di una sempre maggiore attenzione dei clienti a tariffe trasparenti e competitive, soprattutto in questo contesto economico difficile. L'ARPU mobile si attesta sui 14,4 euro con un ulteriore incremento della componente dati, in crescita rispetto all'anno precedente dell'11,9%, a 3,9 euro raggiungendo il 27% dell'ARPU totale a dimostrazione della sempre maggiore importanza di questo segmento di mercato ulteriormente rafforzato dalla crescente diffusione di smartphone e tablet.

Nella telefonia fissa, a seguito della nuova strategia operata durante l'anno a favore della commercializzazione dei servizi in accesso diretto, la base clienti totale, pur raggiungendo i 3,1 milioni di utenti, decresce dell'1% rispetto all'anno precedente. Si nota pero' un sensibile aumento della clientela ULL al 2,8%, della clientela ULL broadband, pari al 5,6%  e della clientela Dual Play che cresce del 6,1%. L'ARPU della telefonia fissa si attesta a 31,2 euro in decrescita rispetto al 2011 per effetto della situazione economica che spinge il cliente ad una maggiore oculatezza nell'utilizzo del proprio "bundle" diminuendo il traffico pay per use. L'ARPU internet broadband si attesta a 18,8 euro in diminuzione del 2,5%.

Tags:
windconti
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes

Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.