A- A+
MediaTech

Dopo l'annuncio della sigla della partnership con Reuters (il 7 agosto 2014), LaPresse porta a casa nuovi accordi che rivoluzionano gli assetti del mercato dell'informazione in Italia. A poco più di un mese dalla firma dell'alleanza con l'agenzia di stampa britannica, leader mondiale nell'informazione (2.600 giornalisti, 200 sedi e una presenza in 91 Paesi), LaPresse crea un circuito di agenzie internazionali, stringendo un accordo con Xinhua (prima agenzia di stampa in Cina e leader in Asia, con oltre 2.500 giornalisti, 50 uffici in Cina e 180 all'estero), EFE (prima agenzia di stampa al mondo in lingua spagnola e quarta in assoluto, con presenza in 120 Paesi) e PA (agenzia di stampa nazionale di Regno Unito e Irlanda).

Una partnership senza precedenti e inedita sul mercato italiano, a garanzia di una qualità, una velocità, una copertura e una diffusione nazionale e internazionale di assoluto rilievo. Gli accordi prevedono la copertura mondiale in entrata e in uscita di news, immagini fotografiche e video con diffusione illimitata a tutte le piattaforme. Un punto di arrivo fondamentale che tuttavia non conclude le trattative di cui LaPresse è protagonista e che riserveranno, nei mesi a venire, ulteriori importanti novità.

Tags:
xinhuaefepalapresse
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.