A- A+
MediaTech
Zuckerberg: "Facebook e Google insieme per il web mondiale"

Mark Zuckerberg ha le idee chiare: "Portare internet in tutto il mondo e far capire quanto la rete può aiutare a migliorare la vita". L’idea è alla base del progetto Internet.org. Il padre di Facebook ha insistito sulla necessità di cooperare per offrire connessioni al web gratuite o a costi ridotti agli abitanti del pianeta che ne sono ancora esclusi. E qui ha lanciato la proposta di clamorosa alleanza: "Sarei pronto a collaborare con Google per riuscire in questa impresa".

Gli sforzi più ingenti per connettere il mondo ricadono però sugli operatori, che mentre "spendono decine di miliardi di dollari all'anno per le infrastrutture" vedono erodere gran parte dei guadagni dall'espansione di WhatsApp, Facebook Messenger e applicazioni di questo genere, tutte gratuite. Una visione contestata da Zuckenberg il quale evidenzia come proprio grazie alle quotidiana e immancabile voglia di navigare sul suo social che il traffico dati sui dispositivi mobili è esploso rimpiazzando di fatto (ma in misura minore) i ricavi ottenuti dagli operatori in passato da voce e sms.

Tags:
zuckenberggooglefacebook

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.