A- A+
Medicina
Diabete: un vaccino comune aiuta a prevenire il diabete di tipo 1

Diabete di tipo 1 nei bambini: un vaccino aiuta a prevenire la diffusione del diabete tipo 1

Una nuova ricerca ha dimostrato che il declino del diabete di tipo 1 è iniziato immediatamente dopo l'introduzione del vaccino contro il rotavirus orale.

Il diabete di tipo 1 è in aumento in tutto il mondo, ma in Australia dove si è assistito alla diminuzione dei casi di diabete di tipo 1, il problema sembra aver avuto una soluzione decisiva. Questo perché, dopo l’introduzione del programma di immunizzazione del paese contro l’infezione da rotavirus orale il numero di giovani bambini australiani diagnosticati con questa condizione autoimmune ha iniziato a rallentare.

Diabete: la prevenzione del diabete di tipo 1 si associa ad un comune vaccino per bambini. Il rotavirus in Italia

In Italia il rotavirus è il principale responsabile delle gastroenteriti nei bambini. Si stima che oltre 400.000 bambini vengono colpiti ogni anno dalla gastroenterite e il rotavirus rappresenta il principale agente eziologico.

Il vaccino contro il rotavirus in Italia va somministrato prima del sesto mese di vita del bambino e nel nostro Paese non è molto diffuso. Soltanto alcune regioni come Piemonte, Toscana, Lazio, Basilicata, Calabria e Puglia offrono la loro partecipazioni nelle spese delle famiglie per vaccinare i propri figli contro rotavirus. Nelle maggior parte dei casi, le famiglie non sono informate circa la possibilità di prevenzione dell’infezione da rotavirus.

Bambini a rischio per diabete di tipo 1? Ricerca in Australia associa la prevenzione del diabete ad un vaccino per bambini

"Anche se non è conclusivo, il nostro ultimo studio suggerisce che prevenire l'infezione da rotavirus nei bambini australiani mediante vaccinazione potrebbe anche ridurre il rischio di diabete di tipo 1 in alcuni bambini a rischio genetico", dice l'autore senior della ricerca Len Harrison, un medico e ricercatore in medicina molecolare presso l’università di Melbourne.

Questa curiosa correlazione è stata scoperta per la prima volta dal team di ricercatori australiani quando hanno notato che i marcatori immunitari nei dabete di tipo 1 (T1D) apparivano notevolmente simili all'infezione da rotavirus (RV).

Diabete di tipo 1: prevenzione del diabete attraverso vaccino per bambini a rischio genetico

Da allora, gli scienziati hanno scoperto che l'infezione da rotavirus può scatenare un attacco immunitario sulle cellule pancreatiche produttrici di insulina, l'organo responsabile del controllo dei livelli di zucchero di una persona e organo chiave nello sviluppo del diabete.

Dopo l’introduzione dei due vaccini contro il rotavirus nel programma nazionale di immunizzazione dell'Australia nel 2007, i ricercatori hanno confrontato l'incidenza del diabete di tipo 1 otto anni prima e otto anni dopo questo importante cambiamento. Le ricerche suggeriscono che l'infezione da rotavirus può essere un fattore di rischio per il diabete anche se non è ancora chiaro se questa correlazione possa essere valida anche in altri paesi.

 

 

Commenti
    Tags:
    diabetediabete di tipo 1diabete tipo 1diabete di tipo 1 vaccinodiabete vaccinodiabete prevenzionediabete di tipo 1 prevenzionediabete tipo 1 diffusionediabete di tipo 1 nei bambiniprevenzione del diabete di tipo 1rischio diabete di tipo 1prevenzione del diabete
    in evidenza
    Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

    Le mosse del Milan campione

    Berardi ciliegina dello scudetto
    Leao deve 20 mln allo Sporting

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

    FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.