A- A+
Medicina
Dolore post-operatorio: da Grunenthal un nuovo sistema per il suo trattamento

Dolore post operatorio, come trattarlo: Grunenthal lancia un sistema innovativo
 

Grunenthal, azienda farmaceutica leader nella ricerca innovativa e sviluppo di soluzioni contro il dolore, ha annunciato l’arrivo sul mercato di un nuovo sistema per i pazienti ricoverati in ospedale, volto al trattamento del dolore post-operatorio da moderato a severo.
 
In Italia sono oltre 1.500.000 gli interventi chirurgici che potrebbero generare un dolore post operatorio moderato-severo; di questi solo il 10% viene trattato seguendo le linee guida. Tuttavia, più del 40% dei pazienti avverte un dolore post operatorio severo, dati che indicano un’evidente mancanza di cure adeguate.

Il sistema, unico nel suo genere per sicurezza, efficacia e facilità nell’utilizzo, permette al paziente di autogestire il proprio dolore attraverso la somministrazione sublinguale, quindi non invasiva, di nanocompresse di Sufentanil (potente analgesico) che ha hanno un immediato effetto antalgico grazie ad un’azione rapida sul Sistema Nervoso Centrale. 

Questo progetto ha rappresentato per noi una sfida importante.” - Ha dichiarato Beatrice Redi, Head of Sales & Marketing del nuovo trattamento. - “Per oltre due anni abbiamo lavorato per riportare al centro il paziente con l’obiettivo di umanizzare la terapia del dolore post-operatorio anche dal punto di vista psicologico. L’idea di avere in mano la soluzione al proprio dolore permette al paziente di sentirsi meglio, restituendogli autonomia in totale sicurezza.”
 
Per l’efficacia della terapia, l’AIFA ha riconosciuto il valore innovativo di questo trattamento post operatorio, concedendo il rimborso e quindi rendendo il trattamento disponibile a livello nazionale.

Così ha affermato Thilo Stadler, Regional General Manager Sud Europa e Paesi Nordici e Amministratore Delegato Grunenthal Italia
 
Negli ultimi 5 anni Grunenthal ha lanciato farmaci innovativi per il trattamento del dolore cronico come ad esempio il Tapentadolo, che rappresenta una nuova molecola e non un'altra formulazione a base di vecchie sostanze. Oggi attraverso questo sistema innovativo, semplice e non invasivo, abbiamo offerto al paziente un vero e proprio supporto nel trattamento del dolore acuto, in particolare post-operatorio, ottenendo il riconoscimento anche della classe medica. Da sempre, infatti, ricerchiamo soluzioni in grado di sconfiggere il dolore che rappresenta oggi la nostra principale missione. Desideriamo sfruttare il nostro eccellente know-how e la nostra grande esperienza per raggiungere i migliori risultati per i pazienti che sono al centro dei nostri pensieri, nel contempo aiutando il sistema sanitario ad ottimizzare le proprie risorse. In questo modo Grunenthal sta amplificando il suo impegno e dimostrando la sua leadership nell’ambito del dolore non solo cronico ma anche acuto.”  

Tags:
dolore post operatoriotrattamento dolore post operatoriogrunenthal
in evidenza
Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

Colpo di tele-mercato

Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
Arriva la "nuova" Diletta Leotta

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.