A- A+
Medicina
Fondazione F. Rava e Intesa Sanpaolo, donano cure mediche ai bambini fragili

Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus e Intesa Sanpaolo vicini ai bambini più fragili con il progetto “crescere protetti”.

La Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus sostiene sul territorio nazionale oltre 750 enti e case famiglia con progetti sanitari ed educativi. Ed ora, insieme a Intesa Sanpaolo, continuerà ad essere vicina ai bambini più fragili con il nuovo progetto Crescere Protetti, attivo in tutte le regioni italiane.  Grazie a questa importante iniziativa, sarà donata una polizza assicurativa sanitaria della durata di 1 anno ai bambini ospitati nelle comunità per minori e nelle case famiglia di tutta Italia.

In Italia 1 bambino su 8 vive in povertà assoluta (Istat 2019). L'emergenza Covid-19 ha reso ancora più drammatica la situazione per i bambini di famiglie disagiate (oltre il 40% delle famiglie con minori ha visto peggiorare la propria situazione economica), che hanno dovuto affrontare nuove spese per mascherine, tamponi e sostituzione degli educatori ammalati, a fronte di risorse economiche sempre più esigue. Uno scenario aggravato anche dalla disparità dell'offerta sanitaria nelle regioni o per  le lunghe liste di attesa, che la pandemia ha reso ancora più problematiche.

Grazie al progetto Crescere Protetti, è possibile portare aiuto concreto attraverso la donazione di una polizza che prevede la copertura delle spese sanitarie più urgenti per i bambini in povertà sanitaria nel nostro Paese, tra cui: visite pediatriche e otorinolaringoiatriche con test audiometrico, visite oculistiche, odontoiatriche apparecchi ortodontici fissi e mobili, visite neuropsichiatriche ed esami del sangue. La polizza e sarà donata dalla Fondazione Francesca Rava ai minori più bisognosi, che verranno individuati per garantire loro un percorso medico e sanitario per un intero anno.

I beneficiari del progetto sono bambini e ragazzi, minori stranieri non accompagnati in carico ai servizi sociali e accolti in comunità, casa-famiglia o seguiti da strutture semiresidenziali a volte con problematiche sanitarie o disabilità complesse. E ancora: bambini piccoli accolti insieme alle madri in comunità o seguiti da sportelli prima infanzia.

Con una donazione volontaria è possibile contribuire a regalare una polizza sanitaria a un bambino in condizioni di povertà sanitaria nel nostro Paese. Ogni singola polizza sanitaria donata a un bambino in comunità ha un effetto moltiplicatore: ogni polizza donata permetterà infatti alle comunità, alle case famiglia e alle famiglie fragili di destinare le risorse finanziarie risparmiate per le cure mediche di un altro bambino. 

Intesa Sanpaolo donerà al progetto un importo fisso su alcune polizze sanitarie dei propri prodotti salute; tutti possiamo contribuire entro il 31 gennaio, sulla piattaforma di crowdfunding.

“Siamo orgogliosi di poter continuare ad aiutare tanti bambini e famiglie in grave difficoltà con il progetto nazionale Crescere Protetti, grazie alla preziosa collaborazione e sinergia con Intesa Sanpaolo”, dichiara Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus: “L’emergenza Covid-19, che vede la nostra Fondazione sempre in prima linea, ha aggravato ulteriormente la condizione economica, sanitaria e sociale di tantissime famiglie in tutta Italia. Pertanto è fondamentale lavorare senza sosta per portare sempre più aiuto tempestivo e garantendo l'accesso imprescindibile alle cure mediche e all'assistenza sanitaria, soprattutto per le fasce di popolazione più fragile e bisognosa. Aiutateci ad aiutare sempre più bambini, ragazzi e famiglie in difficoltà. Sostenete anche voi il progetto Crescere Protetti, insieme possiamo davvero fare la differenza”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fondazione francesca ravaintesa sanpaolofondazione francesca rava nph onlusfondazione francesca rava per i bambini
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.