A- A+
Medicina

Utilizzare la realtà virtuale e un videogioco per insegnare a far “ripartire” il cuore: è questo l’obiettivo di “Relive”, un serious game senza scopo di lucro, che sarà presentato in anteprima europea giovedì 16 ottobre in una scuola di Roma nell’ambito di “Viva! la settimana per la rianimazione cardiopolmonare”. I ragazzi saranno i protagonisti dell’evento: prima parteciperano a esercitazioni per apprendere le tecniche di massaggio cardiaco e poi si sfideranno nel videogame, cercando di ottenere il punteggio più alto. “Relive” è uno strumento alla portata di tutti: infatti è disponibile in download gratuito sul sito Viva! e utilizza Kinect, una periferica di gioco di X-Box che cattura i movimenti del giocatore e li trasporta nella realtà virtuale del gioco. 

Sviluppato in un anno di lavoro, “Relive”, oltre che a Roma, il 16 ottobre sarà lanciato contemporaneamente in tutta Italia in occasione dello European Restart a Heart Day promosso da European Resuscitation Council. Il gioco è stato realizzato da un team completamente italiano coordinato da Federico Semeraro, anestesista rianimatore membro del comitato promotore di Viva! e del Consiglio direttivo di IRC, vinto nel 2013 in un concorso europeo a cui partecipavano ottanta progetti internazionali.

La presentazione avverrà alle ore 10 del 16 ottobre presso l’Istituto comprensivo di via Laparelli 60 a Roma (Torpignattara). Per ragioni organizzative, giornalisti, fotografi e troupe televisive che vogliano partecipare sono pregati di accreditarsi presso l’ufficio stampa di Viva agli indirizzi e-mail in calce entro le ore 17 del 15 ottobre.

Viva!”, la settimana per la rianimazione cardiopolmonare
La presentazione di “Relive” è uno degli appuntamenti della campagna “VIVA!” 2014 che prevede più di 200 eventi in 80 città diverse volti alla sensibilizzazione sul tema della rianimazione cardiopolmonare. La settimana è promossa, sviluppata e realizzata da IRC e IRC-Comunità (IRC-Com), due associazioni senza scopo di lucro collegate con il Council Europeo (ERC) che hanno come obiettivo la diffusione in Italia delle conoscenze e delle tecniche per riconoscere e trattare l'arresto cardiaco. Culmine della campagna sarà la settimana dal 13 al 19 ottobre, giorni in cui si concentreranno le analoghe iniziative previste in tutti i Paesi europei (European Restart a Heart Day, 16 ottobre 2014). “L’arresto cardiaco colpisce in Europa oltre 400.000 persone ogni anno, circa 60.000 in Italia. – sottolinea Giuseppe Ristagno del Comitato Scientifico di IRC - Ogni giorno nel Continente muoiono per questa patologia oltre 1000 persone. L’obiettivo di “VIVA!” è informare la popolazione italiana sull’importanza di conoscere e saper eseguire le manovre che possono salvare la vita. Infatti, se i testimoni di un arresto cardiaco iniziano le manovre di rianimazione cardiopolmonare entro i primissimi minuti, prima dell’arrivo dell’ambulanza e del personale specializzato, le possibilità di sopravvivenza raddoppiano o triplicano”. La prima edizione dell’iniziativa, tenutasi nel 2013, ha raggiunto oltre 77.000 persone, promosso 276 eventi e coinvolto 156 tra società scientifiche e associazioni. Nelle piazze, nelle scuole, negli ospedali, nelle palestre, nei centri commerciali, nelle stazioni, sui mezzi di trasporto, nelle farmacie, nelle piazze, nei parchi, i volontari VIVA! promuovono la campagna con eventi e prove pratiche per insegnare a tutti le regole da seguire in caso di emergenza dovuta a un arresto cardiaco.

La settimana “VIVA!” 2014 ha ricevuto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, dei Ministeri della Salute e della Difesa, del Dipartimento della protezione civile, e di Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome, Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), Polizia di Stato, Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani (AESVI), Comitato Olimpico Nazionale (CONI), Comitato Italiano Paralimpico (CIP), Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), Federazione Italiana Pallacanestro (FIP), Federazione Italiana Nuoto (FIN), Lega Calcio Serie A, Lega Calcio Serie B, Lega Basket Serie A, Lega Nazionale Pallacanestro (LNP), Lega Basket Femminile, Lega Pallavolo Serie A, Lega Nazionale Dilettanti (LND), Centro Sportivo Italiano (CSI), Associazione Italiana Cultura Sport (AICS), Associazione Italiana Calciatori (AIC). La campagna “VIVA!” 2014 ha il sostegno di IREDEEM che ha donato 5 defibrillatori semiautomatici (DAE) a scuole, centri sportivi e associazioni che partecipano alla settimana di sensibilizzazione.

Tags:
arresto cardiacosalutecuorevideogame
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.