A- A+
Medicina
Il mal di schiena è causa di morte prematura. Allarme mal di schiena

Il mal di schiena può essere causa di morte prematura

 

Chi soffre costantemente di mal di schiena ha il 13% di probabilità in più di morte prematura. A rivelarlo lo studio condotto dall’Università di Sydney e pubblicato sull'European Journal of Pain.

Il mal di schiena colpisce circa 700 milioni di persone in tutto il mondo ed è la principale causa di disabilità a livello mondiale


Il mal di schiena accorcia la vita: lo studio

 

I ricercatori hanno esaminato la prevalenza di mal di schiena fra 4390 gemelli danesi di età fra 70 e 102 anni. Tali statistiche sono state comparate poi con il registro delle morti. I risultati hanno mostrato che, rispetto a chi non soffre di mal di schiena, una persona affetta da mal di schiena ha il 13% di probabilità in più di morire presto.


Dichiara Paulo Ferreira, responsabile della ricerca sul mal di schiena

Le persone più anziane che denunciano dolore spinale hanno un maggior rischio del 13% di mortalità per anno di vita, ma la connessione non è causale. Benché non vi sia una correlazione indipendente con la durata di vita, il dolore alla schiena tende a creare un effetto domino, che impatta negativamente sulla salute e accresce la probabilità di morte prematura

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mal di schiena
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.