A- A+
Medicina
"Non ci resto nemmeno morto fino a 72 anni". Medici infuriati con il governo

Sanità, l'idea di mandare i medici in pensione a 72 anni. Il caso

Il governo Meloni sta cercando un modo per fronteggiare la grave crisi sanitaria, dovuta alla carenza di medici dopo le dimissioni di massa avvenute nei due anni della pandemia da Covid. In Senato si sta discutendo di un emendamento della maggioranza al Dl Milleproroghe che, se arriverà in fondo, - si legge su Repubblica - farà salire ancora più su l’età media dei professionisti della cura, che è già di 56 anni. Il progetto è di alzare la soglia pensionistica fino a 72 anni e sta facendo rumore. In particolare, non piace agli ospedalieri. I medici oggi possono andare in pensione a 70 anni. In realtà, fino a quell’età arrivano soprattutto gli universitari, se si parla di dipendenti del sistema sanitario. Gli ospedalieri si fermano prima, a 67 anni, e difficilmente esercitano l’opzione per restare altri tre anni. La stessa possibilità la hanno i convenzionati (cioè medici di famiglia o di guardia, del 118 e i pediatri) che non vogliono smettere a 68.

L’intento della norma - prosegue Repubblica - è quello di mettere una pezza, ovviamente temporanea, ai problemi di organico. La scelta è criticata duramente dai sindacati di chi lavora negli ospedali. Chi lavora nei reparti più in difficoltà di organico, come i pronto soccorso, non ci pensa nemmeno a prolungare il servizio. Giuseppe Roccasalva è il responsabile del pronto soccorso di Bronte, in provincia di Catania, e ha 63 anni. Gliene mancano 3 e mezzo alla pensione. Non ci sono molti medici della sua età al lavoro nei dipartimenti di emergenza. Chi riesce va via prima, si fa trasferire in reparti meno pesanti. "Restare fino a 72 anni? Nemmeno morto. Quando ne avrò 67 avrò portato la mia salute all’estremo. Vorrei godermi un po’ di anni di tranquillità. Mi piace leggere e viaggiare, tutte cose che da tempo non riesco più a fare. Questa non è vita. Sono 23 anni che sono in trincea. A Bronte siamo in tre invece di otto e dobbiamo visitare una settantina di pazienti al giorno".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carenza medicisanità




in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.