A- A+
Medicina
Novartis lancia la Linea Embrace: la sfida della cronicità per il SSN
Pasquale Frega, Country President di Novartis Italia

Novartis lancia la Linea Embrace: la sfida della cronicità per il Sistema Sanitario Nazionale. In Italia i pazienti cronici sono 24 milioni, dei quali oltre la metà (12,5 milioni) con multi-cronicità. Questo comporta una spesa sanitaria che sfiora i 67 miliardi di euro, un peso sempre più difficile da sostenere per le finanze pubbliche.

Embrace è la nuova franchise di Novartis, specializzata nella gestione della cronicità. A formarla è una squadra di professionisti che si assume il compito di “abbracciare” (questo è il significato in italiano del nome assegnato al progetto) la rete di player coinvolti, in modo da favorire e ampliare l’accesso alle cure, assicurando la continuità terapeutica per il maggior numero possibile di pazienti.

Un aspetto decisamente rilevante è che tale squadra si compone di 80 giovani tra i 24 e i 29 anni, Advisor di Patologia selezionati tra 5.500 candidature da tutta Italia, che in un anno incontreranno circa 15.000 medici di medicina generale sul territorio italiano.

A guidarli è Francesco Barbieri, Head of Embrace franchise di Novartis Italia, il quale spiega: “La nostra ambizione è diventare facilitatori dell’accesso alle cure, abbracciando il paziente e creando un punto di contatto tra medici, specialisti, farmacie e centri ospedalieri. I nuovi Advisor di Patologia, avranno il compito di creare e sostenere la rete dei player coinvolti nella gestione della cronicità, al fine di dimezzare i tempi di accesso alle terapie ed interpretare così la medicina del futuro”.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT A FRANCESCO BARBIERI (NOVARTIS – EMBRACE)

L’aumento dell’aspettativa di vita nella società moderna fa sì che circa il 70% delle risorse sanitarie siano destinate alla gestione di malattie croniche e che oltre il 55% dei contatti con i Medici di Medicina Generale siano generati da questa tipologia di pazienti. La Linea Embrace di Novartis nasce per rispondere in maniera innovativa al bisogno crescente dei pazienti e restituire centralità al ruolo dei medici di medicina generale nel percorso di cura.

Visibilmente emozionato per il lancio di un progetto lungamente cullato in seno all’azienda, il Country President di Novartis Italia Pasquale Frega ha detto: “Da oggi il nostro Gruppo lancia un progetto innovativo, dedicato all’area della cronicità, nato per diffondere cultura scientifica sulle patologie croniche. La nascita della nuova Linea Embrace è un investimento che vogliamo fare per il Sistema Paese, un’alleanza con i cittadini, un vero e proprio impegno che ci sentiamo di prendere con i pazienti per farci promotori dell’accesso alle migliori e più innovative terapie”.

Gli obiettivi del progetto sono quello di dimezzare i tempi di accesso al percorso di diagnosi e trattamento più appropriato per il paziente, favorire la collaborazione e l’integrazione tra ospedale e territorio assicurando la continuità assistenziale e migliorare la capacità di gestione della malattia.

Embrace significa letteralmente ‘abbraccio’ e si tratta di una nuova franchise, composta da giovani talenti preparati scientificamente nella gestione della cronicità, che forniranno ai medici di medicina generale tutte le informazioni necessarie per identificare precocemente le persone a rischio e quelle affette da patologie croniche, in modo da poterle indirizzare agli adeguati percorsi di presa in carico”.

Davide Rivolta, Country & Pharma HR Head di Novartis Italia, ha illustrato così il percorso seguito dall’azienda per selezionare le risorse umane più adatte ad un compito così importante: “La nostra call ha riscontrato una partecipazione straordinaria, che abbiamo gestito avvalendoci di due leve: quella tecnologica – attraverso anche strumenti di  gamification nel percorso di selezione –  e quella umana – attraverso colloqui individuali e di gruppo su tutto il territorio nazionale.  Dal punto di vista tecnico, oltre alla formazione scientifica dei candidati, abbiamo privilegiato soft skill quali il problem solving, l’intelligenza emotiva, la flessibilità e l’agilità di apprendimento, oltre alla conoscenza della lingua inglese, che rappresentano tratti fondamentali per il nuovo ruolo che stiamo costruendo.”

LA SCHEDA DI NOVARTIS

Novartis sta interpretando in modo nuovo la medicina allo scopo di migliorare e prolungare la vita delle persone. Come azienda tra i leader a livello globale nel settore farmaceutico, utilizza tecnologie scientifiche e digitali innovative per creare terapie trasformative in aree che presentano importanti bisogni medici. Impegnata a scoprire nuovi farmaci, è stabilmente tra le prime aziende al mondo negli investimenti in ricerca e sviluppo. I prodotti Novartis raggiungono circa un miliardo di persone su scala globale e l’azienda lavora per individuare modi innovativi per espandere l’accesso ai suoi trattamenti più recenti. A livello mondiale, circa 125.000 persone di 140 diverse nazionalità lavorano in Novartis.

Ulteriori informazioni su www.novartis.it e www.novartis.com.

Commenti
    Tags:
    novartisembracecronicitàmalati cronicissnsistema sanitario nazionalepasquale fregafrancesco barbieri
    i più visti
    

    casa, immobiliare
    motori
    Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

    Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.