A- A+
Medicina
SItI, Antonio Ferro è il nuovo Presidente: "Pronto a collaborare con Speranza"

Succedendo ad Italo Angelillo,  Antonio Ferro, assume la carica di Presidente della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica e in una lettera al Ministro della Salute, On. Speranza, offre disponibilità a collaborare

La Giunta esecutiva della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) - ha eletto come nuovo Presidente - per il biennio 2021-22 - il dott. Antonio Ferro, Direttore Sanitario e Responsabile del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, già vice Presidente nella Giunta precedente.

Il dott. Antonio Ferro – profondamente motivato nel sostenere l’importanza delle competenze della SItI nell’ambito dell’Igiene e della Sanità Pubblica, specialmente nella Campagna Vaccinale anti COVID-19 grazie all’esperienza maturata nelle precedenti campagne vaccinali - ha alle spalle una considerevole esperienza gestionale nell’ambito della sanità pubblica in qualità di Direttore Sanitario, Direttore Dipartimento di Prevenzione, Direttore Servizio di Epidemiologia, di Igiene e Sanità Pubblica in varie Aziende Socio Sanitarie del Veneto, ha ricoperto anche l’incarico di Dirigente del Servizio di Sanità Pubblica e Screening della Direzione della Prevenzione della Regione Veneto.

Il Prof Angelillo assume il ruolo di vice-presidente.

Fondata nel 1878 come Associazione Italiana per l’Igiene e rinominata Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica nel 2001, la Società Italiana di Igiene e Medicina Preventiva riunisce tra i suoi soci tutte le figure professionali - ricercatori, accademici, professionisti e operatori - che agiscono nell’ambito dell’Igiene, della Sanità Pubblica, della Medicina Preventiva e delle Vaccinazioni.

“Ringraziando il Prof Angelillo per il lavoro svolto – da affermato il dott. Ferro - mi prefiggo di continuare a sostenere ed enfatizzare l’importanza della nostra società e le competenze dei nostri membri per tracciare le linee guida della Sanità Pubblica e definire l’assetto dei dipartimenti di Prevenzione, particolarmente in questo momento storico che vede l’Italia impegnata nella programmazione e organizzazione di una campagna vaccinale senza precedenti.“

“Ora che la vaccinazione anti-COVID-19 si sta finalmente trasformando in una concreta possibilità, e il SSN dell’intero Paese inizia la mobilitazione per la realizzazione della più imponente campagna di vaccinazione della storia,” racconta il dott. Ferro,” abbiamo scritto una lettera al Ministro Speranza e ai vari responsabili della task force tecnico scientifica per mettere a disposizione il patrimonio delle nostre competenze ed esperienze nel campo dei vaccini e delle vaccinazioni, frutto di una storia societaria più che centenaria e del quotidiano impegno dei nostri associati.”

Tra le attività recenti della SItI, si ricorda l’esperienza del Calendario per la Vita e il contributo che ha fornito negli anni alla formulazione del Piano Nazionale Vaccinazioni - e conseguenti Piani Regionali – ma anche l’intervento per il Piano eradicazione Morbillo e Rosolia. Ricordiamo, inoltre, il ruolo di ispirazione e sostegno che la SItI ha svolto al lavoro ministeriale propedeutico alla emanazione del DL 7 giugno 2017 n. 73 “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale” e il grande impegno assicurato per la sua concreta attuazione dai suoi iscritti impegnati nei servizi vaccinali delle ASL.

Non va dimenticato l’impegno della SItI e dei suoi iscritti a sostegno della comunicazione in ambito vaccinale con la fortunata e straordinaria esperienza del Sito web VaccinarSì, e delle sue articolazioni regionali, realizzato dalla SItI in collaborazione con il Ministero e le Regioni, che potrà certamente rivelarsi prezioso, nella necessaria azione comunicativa a sostegno della campagna di vaccinazione  anti COVID-19. Il Dipartimento di Prevenzione inoltre, fin dalla sua fondazione è stato anello di congiunzione nella filiera vaccinale tra le Direzione dei Presidi ospedalieri, i Distretti e i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Famiglia.

“Riteniamo”, conclude il dott. Ferro, “assolutamente necessario proseguire e rinnovare, la pluriennale, positiva storia di collaborazione e impegno della SItI con tutti i livelli istituzionali del SSN (Ministero, Regioni, Aziende) e ci rendiamo disponibili all’inserimento nei gruppi o commissioni che stanno elaborando il piano vaccinale strategico”.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    società italiana di igienemedicina preventiva e sanità pubblica antonio ferro miinistro della salute
    Loading...
    in evidenza
    Conte si dimette, 'Lutto Travaglio' Ironia social sul direttore del Fatto

    La crisi di governo vista dalla rete

    Conte si dimette, 'Lutto Travaglio'
    Ironia social sul direttore del Fatto

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, giorni della merla folli: dal caldo anomalo alla neve in pianura

    Meteo, giorni della merla folli: dal caldo anomalo alla neve in pianura


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    EQS, la prima ammiraglia full electric del marchio Mercedes-EQ

    EQS, la prima ammiraglia full electric del marchio Mercedes-EQ


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.