A- A+
Medicina
Tumore polmoni: Keytruda il farmaco scioglie il cancro senza chemioterapia
Keytruda: il nuovo farmaco che scioglie il tumore ai polmoni

Tumore polmoni: Keytruda il farmaco scioglie il cancro senza chemioterapia. Cellule cancerogene uccise
 

Il farmaco Keytruda, come riportato dall'Ansa, è già stato sperimentato con successo in Australia.


Keytruda, farmaco killer del Tumore ai polmoni, scioglie il cancro. Addio chemioterapia?


E' stato sperimentato con successo da un gruppo di ricercatori australiani questo farmaco che “scioglie” le cellule cancerogene. Il medicinale, già usato per il trattamento del melanoma.


Keytruda, ecco il farmaco killer del cancro ai polmoni. Come funziona lo sciroppo che uccide il tumore


Keytruda è il nome del nuovo farmaco per curare il tumore ai polmoni. Keytruda, che è già stato utilizzato per il trattamento del melanoma, un tumore della pelle per lo più causato dall'esposizione ai raggi solari, permetterà ai pazienti di cancro ai polmoni di vivere piu' a lungo e meglio, liberi dagli effetti debilitanti della chemioterapia, ha detto la responsabile della ricerca, l'oncologa Rina Hui, nel presentare i risultati delle sperimentazioni cliniche nel Westmead Hospital di Sydney.

Il farmaco antitumorale Keytruda, che contiene il principio attivo pembrolizumab, letteralmente 'discioglie' le cellule cancerose nei polmoni, ha detto Hui."Possiamo segnare una svolta nella maniera di trattare il cancro ai polmoni, il più letale al mondo", ha aggiunto. "Possiamo veramente dare nuove speranze a questi pazienti".

 

Cura del cancro ai polmoni: la sperimentazione del farmaco Keytruda che scioglie le cellule cancerogene

 

Nella sperimentazione, che fa parte di uno studio globale sul cancro ai polmoni e il Keytruda, dopo 12 mesi il farmaco ha fermato la diffusione del cancro ai polmoni in quasi meta' dei pazienti, dimostrandosi tre volte piu' efficace della chemioterapia.

Lo studio è stato condotto su pazienti il cui cancro avanzato si era diffuso fuori dei polmoni e che avevano alti livelli di un marker che indica come le cellule cancerose si "travestono" da cellule sane. Il Keytruda ha tolto via il 'camuffamento' mettendo in grado il sistema immunitario di cercare e attaccare le cellule maligne, ha spiegato l'oncologa. "Questo farmaco ha dimostrato che dei pazienti di cancro ai polmoni allo stadio quattro e con un marker specifico, hanno una probabilita' del 70 percento di vivere oltre 12 mesi senza bisogno di trattamento di chemioterapia", ha detto ancora Hui. "Normalmente il paziente e' trattato con chemioterapia ma se anche il trattamento risponde, il beneficio non dura, mentre il bello di questo medicinale e' che i pazienti che rispondono ne continuano a beneficiare a lungo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tumore ai polmonicancro ai polmonitumore polmoni sciroppocancro polmoni cura
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.