A- A+
Medicina
Vaccini news: i social media alimentano le paure sui vaccini obbligatori

PAURA DEI VACCINI? COLPA DEI SOCIAL MEDIA. LO STUDIO | VACCINI NEWS

La paura degli effetti collaterali di un vaccino è la ragione principale per cui le persone si rifiutano di farlo, secondo un rapporto della Royal Society for Public Health (RSPH).

Siti come Facebook e Twitter sono diventati un "terreno fertile per informazioni fuorvianti" sulle vaccinazioni, ha avvertito la Royal Society for Public Health (RSPH). Secondo il rapporto RSPH, la metà dei genitori con bambini sotto i due anni ha riferito di essere stata esposta a messaggi negativi sulle vaccinazioni sui social media.

CHI HA PAURA DEI VACCINI? IL RUOLO DEI SOCIAL MEDIA NELL’INFORMAZIONE MEDICA | VACCINI NEWS

I social media diffondono fake news sulla sicurezza dei vaccini, nonostante le ottime prove del contrario, afferma il rapporto.

Le persone di tutte le età hanno affermato che erano più propense a riporre attenzione a messaggi negativi sui vaccini sui social media rispetto a quelli positivi.

I genitori possono anche essere fortemente influenzati dai titoli negativi nei giornali e online, e cambiare le percezioni delle persone può richiedere molto tempo
Anche gli attivisti no vax non aiutano. I loro messaggi possono portare a discussioni ingannevoli sui possibili effetti collaterali e minare la fiducia del pubblico, secondo il rapporto.

ULTIME NEWS VACCINI OBBLIGATORI: I SOCIAL MEDIA DIFFONDONO LA PAURA DEI VACCINI | VACCINAZIONI NEWS

L'amministratore delegato del RSPH Shirley Cramer ha detto: "La storia ci ha insegnato che la paura e la disinformazione sui vaccini possono causare danni sostanziali anche ai più forti programmi di vaccinazione. Con l'avvento dei social media, dobbiamo evitare la diffusione di fake news sui vaccini.

"Abbiamo riscontrato livelli preoccupanti di esposizione a messaggi negativi sulle vaccinazioni sui social media e la diffusione di disinformazione - se impatta sull'assunzione di vaccini - potrebbe danneggiare gravemente la salute pubblica".

Lo studio contiene i risultati dei sondaggi di quasi 5.000 persone in tutto il Regno Unito sulla loro consapevolezza e attitudine verso i vaccini, includendo 2.600 genitori, 2.000 altri adulti e più di 200 operatori sanitari, come infermieri, farmacisti e medici generici.

Sebbene nove su dieci genitori concordassero sul fatto che le vaccinazioni erano importanti per la salute dei loro figli, la paura degli effetti collaterali rappresentava una barriera chiave, oltre alle difficoltà di accesso agli appuntamenti.

Helen Donovan, del Royal College of Nursing, ha dichiarato: "Sfidare la disinformazione è fondamentale per invertire il declino nell'assorbimento della vaccinazione e garantire che le persone riconoscano la protezione che offre. Nel 2017 la Gran Bretagna è stata dichiarata libera da morbillo endemico, con appena 259 casi confermati in laboratorio.  'Ma l'anno scorso ha visto 913 casi confermati di questa malattia potenzialmente mortale ma del tutto prevenibile - un aumento triplo. Questo è stato esacerbato dai miti propagati in gran parte online.
 

Commenti
    Tags:
    vaccinivaccinazionivaccinazioni newsvaccini obbligatorino vaxvaccini newsultime news vaccini obbligatorichi ha paura dei vaccini
    in evidenza
    Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

    Chiuso il caso con lo Sporting

    Leao perde la causa milionaria
    Pagherà 20 mln di risarcimento

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

    FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.