A- A+
Medicina
Nasce 'Well Up', un'app gratis per favorire la prevenzione

Una nuova e innovativa App gratuita che e' stata ideata per favorire la cultura della prevenzione e conoscere meglio i potenziali rischi per la salute. Si chiama Well Up ed e' stata presentata oggi. La nuova applicazione e' dedicata a tablet e smartphone ed e' stata creata e realizzata da Fondazione Telecom Italia, grazie all'esperienza scientifica di Fondazione Umberto Veronesi, con l'obiettivo di dare informazioni semplici, chiare e scientificamente provate su alcuni temi di salute che caratterizzano la nostra quotidianita'. La App puo' essere scaricata gia' da oggi su piattaforme Android e iOS e sara' disponibile gratuitamente per tutti gli utenti direttamente dagli store pubblici. Well Up contiene una serie di suggerimenti utili per la tutela e la promozione della propria salute, come pure sulle necessita' dei controlli medici a cui sottoporsi e sugli eventuali esami diagnostici da effettuare in base al sesso e all'eta'. In particolare, gli argomenti riguardano varie tematiche di carattere medico-sanitario tra cui: attivita' fisica e alimentazione, atteggiamento verso alcol e fumo, sistema dei controlli e dei check-up preventivi, utilita' dei vaccini, attenzione alla diagnosi precoce, approcci verso le malattie neurodegenerative e prevenzione per alcuni tipi di tumore.

Well Up si struttura cosi' come un vero e proprio "diario sanitario": all'interno della App sono infatti disponibili una sezione dati a livello personale e per i propri familiari, un'area in cui conservare i contatti dei propri medici di fiducia, un elenco dei centri di cura suggeriti da Fondazione Umberto Veronesi con possibilita' di loro geolocalizzazione, nonche' una sezione di approfondimento con indicazioni utili per bambini, donne, uomini e anziani; sara' inoltre possibile per l'utenza sincronizzare gli eventuali esami e visite da svolgere con il calendario del proprio telefono. Nel corso della presentazione della nuova App e' stato inoltre illustrato "Well Up - Prevedi di star bene", il progetto di sensibilizzazione alla prevenzione online rivolto ai dipendenti di Telecom Italia ideato in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi; l'iniziativa prevede che i referenti scientifici di Fondazione Umberto Veronesi raccontino per sei mesi le ultime novita' della scienza e diano suggerimenti utili per la vita di tutti i giorni attraverso video, pubblicazioni dedicate, articoli scientifici e domande agli esperti in un racconto multimediale che potra' essere seguito sulla nuova Area Benessere e Salute dell'Intranet di Telecom Italia. "La nostra Fondazione ha tra i suoi impegni il sostegno alla ricerca scientifica per migliorare le condizioni di vita attraverso le nuove tecnologie", ha sottolineato Marcella Logli, segretario generale di Fondazione Telecom Italia. Paolo Veronesi, presidente di Fondazione Umberto Veronesi ha affermato: "Fondazione Veronesi da sempre si occupa del sostegno alla ricerca scientifica e di divulgazione. Quest'ultimo tema ritengo sia fondamentale quanto il primo. Una societa' scientificamente informata e' una societa' piu' in salute". 

Tags:
well appsaluteappfondazione telecom

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.